Una trasferta da non prendere sottogamba

90
Una trasferta da non prendere sottogamba

Una trasferta da non prendere sottogamba, comincia ad Ankara il percorso finale in Champions League. La Sir Safety vuole arrivare fino a Kazan

Non che finora il palcoscenico europeo non abbia offerto grande spettacolo e grande pallavolo, ma da domani prende il via la fase dei playoff ad eliminazione diretta. Sbagliare, se si vuole arrivare alla Final Four di Kazan, non è più concesso. Ed il primo turno, il Playoff 12, parte dalla Turchia per la Sir Colussi Sicoma Perugia. Domani pomeriggio alle 17:30 ora turca, le 15:30 in Italia, i padroni di casa dell’HalkBank Ankara con diretta tv su Fox Sports, canale 204 della piattaforma Sky. Prevista anche una diretta streaming su http://www.laola1.tv/en-int/livestream/halkbank-ankara-sir-safety-sicoma-perugia-len.

Si gioca con la consueta formula della Champions per le doppie sfide ad eliminazione diretta. Valgono i punti (3 per la vittoria 3-0 e 3-1, 2 per la vittoria 3-2, 1 per la sconfitta 2-3, 0 per la sconfitta 1-3 e 0-3) ed, in caso di parità dei punti stessi tra andata e ritorno, si gioca il golden set al 15 per decidere il passaggio del turno. Ma al momento il match importante è solo quello di domani per i Block Devils arrivati ad Ankara già domenica.

Lorenzo Bernardi dovrebbe confermare i sette in campo nella seconda parte del match di sabato sera con Ravenna. De Cecco in cabina di regia, Atanasijevic (recuperato dal virus che lo ha colpito e costretto al riposo la scorsa settimana) opposto, Podrascanin ed Anzani centrali, Zaytsev e probabilmente Berger (Russell è partito con la squadra ma è ancora in dubbio) schiacciatori e Colaci libero.

L’HalkBank, guidata in panchina dall’ex tecnico bianconero Boban Kovac (così come Lorenzo Bernardi è stato per due stagioni allenatore ad Ankara), è formazione di altissimo livello in ambito continentale e dominatrice indiscussa in Turchia. Molto pericolosa la diagonale di posto due con la coppia cubana ex Molfetta e Piacenza formata dai mancini Hierrezuelo ed Hernandez. Al centro ci dovrebbero essere Batur e Gunes, in banda l’altro grande ex Petric e l’ennesimo mancino della squadra turca Subasi, elemento di grande equilibrio. A chiudere i sette di partenza il libero Yesilbudak. Il servizio è una delle armi principali dell’HalkBank al pari dell’attacco di palla alta con i due principali punti di riferimento Hernandez e Petric. Tenere in seconda linea sarà quindi fondamentale per Perugia, poi ci vorrà un grande lavoro in fase break e tanto carattere. La qualificazione si gioca in due partite, ma iniziare bene è imprescindibile.

PROBABILI FORMAZIONI:

HALKBANK ANKARA: Hierrezuelo-Hernandez, Batur-Gunes, Petric-Subasi, Yesilbudak libero. All. Kovac.

SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Anzani, Zaytsev-Berger, Colaci libero. All. Bernardi.

Arbitri: Wim Cambrè (BEL) – Sabine Witte (GER)