Magione, decolla il progetto “Sport Academy Team”

360

In oltre 200 alla presentazione della nuova realtà che abbraccerà pallavolo e calcio

Un’unica ed estesa macchia bianca di t-shirt “griffate” S.A.T., acronimo della collaborazione, che d’ora in avanti raggrupperà alcune squadre di pallavolo e calcio nel comprensorio del Lago Trasimeno. È  questo il notevole colpo d’occhio che ha saputo regalare la presentazione del nuovo arrivato nel panorama sportivo regionale, lo “Sport Academy Team”. Una grande festa che ha visto riuniti, negli spazi all’aperto del “Centro Commerciale Pesciarelli”, quasi 250 persone tra atleti, allenatori, dirigenti, istituzioni, professionisti e imprenditori: tutti accomunati dalla grande passione per lo sport e concordi sulla sua funzione di volano per il rilancio di un intero territorio.

Al momento sono tre le società all’interno del consorzio, ma nel tempo andranno ad aumentare, con lo scopo di arricchire le discipline rappresentate e costituire un vero e proprio hub sportivo. Due le realtà pallavolistiche, Iacact – Sport4Nonprofit e San Feliciano Volley; la prima impegnata nel campionato di Serie B maschile, mentre la seconda si occuperà di tutto il settore giovanile dal Minivolley all’under 19, oltre ad una Seconda Divisione e a una Serie D femminile, per un totale complessivo di circa 130 atleti. E poi c’è una società di calcio, la Junior Carpine Magione, fortemente impegnata nel settore giovanile, con circa 200 atleti, distribuiti dai “Piccoli Amici” all’under 17, oltre ad una prima squadra in II Categoria.

All’evento sono intervenuti il sindaco di Magione, Giacomo Chiodini; il vice sindaco, Massimo Lagetti; i presidenti delle tre società, Daniele Mariani, Renata Mattaioli e Claudio Bellavita. Colui da cui è partito tutto, motore e promotore dell’intero progetto, il tecnico Fabio Bovari, ha, invece, aperto la serata salutando i tanti partecipanti e ringraziando chi ha scommesso fin da subito su di lui e sul suo programma

Sono molto soddisfatto di quanto si sia riuscito a fare fino a questo momento. La sinergia – ha detto Bovari – che si è creata con il territorio è stata magnifica. Diciamo che finora abbiamo messo il primo mattone, ma è adesso che inizia la salita. Dobbiamo rimboccarci le maniche e continuare a lavorare sodo per dare un cuore e un anima al progetto, affinché tutti i ragazzi e le loro famiglie ci si possano riconoscere e siano fieri di esserne parte.

In una serata straordinariamente calda anche dal punto di vista metereologico, la comunità magionese ha così potuto riscoprire il gusto e la grande voglia di tornare a vivere e condividere momenti di aggregazione, godendo con grande entusiasmo della cena conviviale offerta dal “Conad Superstore” di  Michelangelo Pesciarelli, uno dei principali promotori della nuova realtà sportiva lacustre.