La Monini si butta via e perde due punti a Leverano

70

La Monini si butta via e perde due punti a Leverano. La squadra di Tardioli cade al tie-break contro la non trascendentale formazione pugliese. Passo falso nella corsa playoff

In un turno almeno sulla carta favorevole la Monini Marconi inciampa e lascia a Leverano due punti pesantissimi per la corsa ai playoff. Dopo un primo set approcciato e vinto con autorevolezza, gli oleari calano un po’ inspiegabilmente il loro livello di gioco e, pur lottando palla su palla, non riescono ad imporre il loro maggior tasso tecnico. Ne esce fuori un match non bello tecnicamente, giocato molto sui nervi, e alla fine quelli dei padroni di casa risultano più saldi. Consola poco il fatto che Potenza Picena abbia vinto solo al tie break la battaglia di Alessano e rimanga a meno uno dagli oleari, che quindi conservano il quarto posto. Ora la rincorsa al terzo sembra proibitiva e per mantenere il quarto sarà fondamentale non sbagliare più.

CRONACA 

Tardioli deve rinunciare a Mariano per un attacco influenzale, torna in sestetto Mattia Rosso. Dall’altra parte Zecca si affida ai soliti noti, Ristic è il pericolo pubblico numero uno e lo dimostra con l’ace del 2-0, il primo punto della Monini è una pipe di Rosso. Il capitano è in palla e lo dimostra prima col muro del meno uno (7-8), poi con l’ace del sorpasso (9-10), Zecca chiama time out quando Zamagni stampa su Orefice il muro delpiù due. Ristic scuote i suoi con un ace, lo stesso fa Zamagni per il massimo vantaggio esterno (11-16) e per Zecca è ancora time out. I suoi non escono dalla pausa con le idee molto chiare, commettono molti falli di invasione e Spoleto ne approfitta per scappare sul 12-19. Gli ultimi due punti li firma Padura Diaz in bello stile, il primo picchiando forte sul muro pugliese, il secondo piazzando la palla in mezzo al campo.

La Monini firma subito un break point nel secondo set grazie all’ace di Zamagni, Leverano trova il pari col muro di Ristic su Padura Diaz. E allora nuovo break point per gli ospiti con Ottaviani che aggiusta il servizio slash di Rosso (7-9), ma di nuovo Ristic non ci sta e con la pipe impatta a quota 10. L’ace di Galasso vale il sorpasso dei locali, il secondo set vive di fiammate e non trova un padrone. Tardioli ci prova col time out sul 15-14 per Leverano, che però trova il doppio vantaggio per effetto di un muro su Rosso. Il capitano si riscatta poco dopo colpendo da seconda linea per il 20 pari, ma in un finale convulso e anche un po’ nervoso la BCC ha la forza di allungare di nuovo e chiudere 25-23 con un bel pallonetto di Ristic.

Anche il terzo parziale, come il secondo, inizia sul filo dell’equilibrio e fa fatica a prendere una strada. Ci prova Spoleto con la battuta, l’ace di Zamagni vale il 9-12 e viene arrotondato dall’attacco di Padura Diaz (10-14). Leverano non molla niente e si riavvicina con due ottimi muri su Rosso e Padura, poi sorpassa con un Ristic ispiratissimo. La partita si gioca anche sulle due panchine, Tardioli e Zecca chiamano time out uno dopo l’altro: ne esce meglio la Monini con due muri punto consecutivi che scrivono il 20-21, sul 22-24 Tardioli si gioca l’ultimo time out a disposizione ma servono tre attacchi consecutivi di Padura Diaz per chiudere il set. Lo vince Spoleto 23-25.

Leverano non ci sta e comincia benissimo il quarto periodo: 7-4 e poi 11-8. Spoleto è troppo timida nel tentare la rimonta all’inizio, poi pian piano esce dal guscio e mette paura alla BCC, inducendo coach Zecca a fermare il gioco coi suoi avanti di soli due punti (18-16). Il divario si assottiglia ancora quando Padura Diaz mura Galasso, ma non è sufficiente ad evitare il tie break perché gli errori in ricezione rendono vani i tentativi di rimonta. Ristic chiude i giochi con un attacco da posto 4 e rimanda al quinto set il verdetto.

E’ dei padroni di casa il primo tentativo di fuga, il muro su Padura Diaz scrive il 6-4 e al cambio di campo il vantaggio è immutato. Aguenier riporta i suoi in linea di galleggiamento col muro dell’8 pari e poi li manda a condurre con l’ace del 10-11, con in conseguente time out per Zecca. Un time out che rigenera i suoi ed in particolare Tusch, che al secondo match point a disposizione chiude con l’appoggio di seconda.

BCC Leverano – Monini Spoleto 3-2 (17-25; 25-23; 23-25; 25-22; 15-13)

BCC Leverano: Galasso 9, Tusch 2, Scrimieri 10, Orefice 19, Ristic 25, Serra 9, Catania (L), Ristani, Cagnazzo, Balestra, Sergio, Miraglia. All: Zecca

Monini Spoleto: Zamagni 14, Zoippellari 1, Padura Diaz 34, Rosso 13, Ottaviani 5, Aguenier 10, Santucci (L), Costanzi, Segoni, Festi, Katalan, Fedrizzi, Di Renzo (L), Mariano. All: Tardioli