Candellaro: “Lavoriamo con intensità”

188
Il centrale della Sir:

Il centrale della Sir: “Ho ritrovato lo stesso Lorenzetti che avevo lasciato alcuni anni fa. Il gruppo è buono”

   

Ripartita con l’allenamento di stamattina una nuova settimana di preparazione della Sir Susa Vim Perugia.

Menù decisamente ricco anche in questo quarto blocco di lavoro con doppie sedute oggi, domani e venerdì e chiusura sabato mattina con un allenamento tecnico al PalaBarton.

Sempre sei gli effettivi a disposizione di coach Lorenzetti con il prezioso apporto dei ragazzi del settore giovanile bianconero per rinforzare anc he numericamente il gruppo.

L’incipit della quarta settimana di preparazione lo dà l’esperto centrale di origini venete Davide Candellaro, uno dei volti nuovi di questa stagione.

“Siamo arrivati alla quarta settimana di lavoro, siamo ormai quasi al giro di boa della preparazione e comincia a vedersi un po’ di pallavolo perché ovviamente le prime settimane servono molto per riattivare il motore dopo l’estate. Finora direi che, nonostante il gruppo ridotto, stiamo lavorando molto bene e con grande intensità. Il coach sta cercando ovviamente di far sì che tutti possiamo ritornare in breve tempo ai livelli con cui avevamo finito la passata stagione e devo dire che ho ritrovato lo stesso Angelo (Lorenzetti, ndr) che avevo lasciato alcuni anni fa (nel biennio 2018-2020 a Trento, ndr), ma la pallavolo si evolve continuamente ed anche lui è cambiato in alcune cose rispetto ad allora. Come mi trovo qui? A livello personale va tutto molto bene, vero è che in questo momento senza il pepe delle competizioni le cose sono sempre belle. Ma il gruppo è buono, i ragazzi li conoscevo già e sono tutti bravi, i giovani aggregati lavorano tantissimo e sono molto volenterosi”.

A proposito di pepe, Candellaro è stato avvistato una decina di giorni fa al PalaBarton per la tappa perugina dell’Europeo Maschile. E probabilmente un po’ di pepe nel vedere il palazzetto pieno lo avrà sentito.

“È vero, sono venuto a seguire nazionale al palazzetto e mi ha fatto venire voglia di cominciare. L’anno scorso non ero stato al PalaBarton, ma è uno di quei palazzetti sempre pieni dove è più bello giocare anche se il tifo è contro di te perché ti dà la carica e riesci a tirar fuori qualcosa di buono. Non vedo l’ora di averlo stavolta dalla parte mia, di viverlo in campo e di cercare di far divertire anche la gente sugli spalti”.

ANCORA TUTTI IN CORSA I BLOCK DEVILS AGLI EUROPEI – Ancora tutti dentro i Block Devils impegnati nei Campionati Europei in corso di svolgimento dopo il primo turno ad eliminazione diretta. Arriva in blocco il contingente bianconero ai quarti di finale con sei atleti su sei pronti a giocarsi l’ingresso alla Final Four di Roma. I primi a scendere in campo saranno oggi pomeriggio a Varna in Bulgaria Gregor Ropret ed Oleh Plotnytskyi. Slovenia contro Ucraina è infatti il primo dei quarti di finale con gli sloveni che negli ottavi hanno superato al tie break in rimonta la Turchia e con gli ucraini che invece hanno sconfitto in tre set senza grandi problemi il Portogallo. Domani pomeriggio invece tocca alla Polonia di Wilfredo Leon e Kamil Semeniuk, vincente negli ottavi in quattro set con il Belgio ed attesa da un quarto di finale impegnativo la Serbia. Campo di gara il PalaFlorio di Bari dove poi a seguire domani sera toccherà all’Italia di Simone Giannelli e Roberto Russo che, dopo aver avuto vita facile negli ottavi contro la Macedonia del Nord, dovrà alzare livello ed asticella nei quarti contro l’Olanda.