Trasferta romana per la Bartoccini Fortinfissi Perugia

219
Le Black Angels si preparano al secondo test contro la neopromossa in A1 Roma Volley. Viscioni:

Le Black Angels si preparano al secondo test contro la neopromossa in A1 Roma Volley. Viscioni: “Partita stimolante”

   

A distanza di appena 3 giorni dalla prima uscita non ufficiale, la Bartoccini Fortinfissi Perugia torna subito in campo. Archiviati gli ottimi segnali dell’amichevole di sabato 9 settembre contro la Consolini Volley San Giovanni in Marignano (test superato brillantemente vincendo 4 set su 4 in quel del Palabarton), le Black Angels si preparano a una trasferta nell’hinterland della capitale.

Nel pomeriggio di martedì 12 settembre, le ragazze di coach Giovi scenderanno in campo presso il palazzetto di Grottaferrata (RM) per affrontare il Roma Volley.

Le giallorosse, fresche di promozione in massima serie, sono un avversario sicuramente più impegnativo: tra le fila delle capitoline ci saranno atlete del calibro dell’olandese Celeste Plak, la brasiliana Ana Beatriz Correa (detta Bia), la cubana Dezirett Madan Rosales e la statunitense Courtney Schwan.

Le perugine scenderanno in campo contro le ragazze di coach Cuccarini alle ore 17.30. A presentare la sfida è la schiacciatrice Giulia Viscioni, apparsa subito a suo agio nel match con la Consolini in cui ha messo a terra 15 punti:

“Sarà una partita molto interessante per vedere a che punto siamo del lavoro. Il livello sicuramente si alzerà con Roma e la cosa ci stimola molto, abbiamo voglia di confrontarci con un roster come il loro. Vogliamo confermare le buone impressioni del primo match. Anche chi ci ha visto da fuori ci ha detto che diamo l’idea di una squadra già coesa e con idee di gioco precise. Questo non può che farci piacere, anche se sappiamo bene che c’è ancora molto da lavorare”.

Giulia, contro Consolini, è stata schierata come opposto. Queste le sue impressioni sul ruolo ricoperto:

“Ho già ricoperto questo ruolo in passato, solo negli ultimi anni sono stata spostata in banda. Mi piace molto l’opposto e mi trovo a mio agio, anche se coach Giovi e il suo staff mi hanno detto che mi vedono come banda. Io mi adatto a giocare in entrambi i ruoli senza problemi, c’è massima disponibilità da parte mia”.

Coach Giovi potrebbe confermare il sestetto composto proprio dalla diagonale Ricci-Viscioni, con Traballi e Kosareva in banda e Cogliandro e Bartolini al centro. Il libero è Sirressi.