Castello “forza 2000” con Senesi, Traversini, Boni e Verdini

94
Castello

Castello “forza 2000” con Senesi, Traversini, Boni e Verdini. La società tifernate punta sulle quattro “millennial” per rinforzare il reparto schiacciatori e liberi

Il Città di Castello pallavolo arricchisce il proprio roster con l’atleta Sharon Senesi  (2000).

La giovane pallavolista aretina, proveniente dal Virtus Archiano, ha già esperienze di livello in categoria avendo giocato con la società Jus Arezzo negli ultimi due anni ed avendo ottime qualità ed un’ottima potenza in attacco che sviluppa dalle bande essendo un ricevitore/attaccante.

Senesi sarà un valido aiuto nella formazione del team manager Maurizio Mandrelli, convinto che la ragazza ha doti importanti e ampi margini di crescita pallavolistica.

Inutile dire della soddisfazione espressa dall’atleta toscana per questa nuova esperienza che andrà ad affrontare con il club biancorosso del Città di Castello pallavolo.

La società castellana ha poi inserito un’altra atleta nel roster tifernate tesserando Asia Traversini, classe 2002, proveniente dalla serie D del Sangiustino volley.

Duttile e scattante, il libero si è subito messa a disposizione del tecnico biancorosso, vogliosa di migliorarsi e misurarsi in un campionato allettante, interessante e difficile come la serie C umbra.

E grazie alla collaborazione tecnica con il Sangiustino volley, il Città di Castello inserisce nel proprio roster altre due “millennial”: Chiara Boni (2002) e Letizia Verdini (2003).

La prima, di ruolo banda ricevitore/attaccante,  nell’ultimo anno ha giocato in serie D proprio con la società altotiberina dove ha dimostrato con impegno e dedizione di essere un elemento su cui poter puntare per ricevere un contributo di qualità.

Anche la seconda è una banda ricevitore/attaccante. Proveniente dalla NVBSansepolcro, la 16enne ha doti e margini di crescita importanti che potranno essere ancor più perfezionati affrontando una stagione dove l’impegno e l’attenzione tecnico-tattica dovrà essere applicata al massimo.