D femminile: Tavernelle in festa per la promozione

168
   

Tavernelle si aggiudica la doppia sfida della finale B del campionato di serie D femminile e conquista la promozione in serie C.

Nonostante il favore del campo, in occasione di gara uno Bastia aveva ceduto nettamentein tre set (16-25, 14-25, 16-25).

Per arrivare a gara tre alle bastiole, forse ancora alle prese con le “scorie” della finale regionale persa contro Umbertide, sarebbe servito vincere in trasferta. Però anche gara due ha visto l’ago della bilancia pendere a favore di Tavernelle, che si è aggiudicata i primi due set spingendo molto, ma mantenendo sempre il controllo delle operazioni. Reazione di Bastia, che dimezzalo svantaggio, ma il verdetto è solo rimandato. Il quarto e decisivo set è molto combattuto, ma va a referto ancora per le padrone di casa, che sul filo di lana sono più ciniche e sfruttano al meglio le occasioni propizie.

Giustamente Tavernelle festeggia la promozione. E detto per la cronaca questo risultato certifica ancora come i play off siano altra cosa rispetto alla stagione regolare. Una stagione regolare dominata da Bastia, che tuttavia conferma come il livello girone nel quale è stata impegnata fosse inferiore rispetto all’altro. D’altronde Bastia è una squadra molto giovane, che si è trovata a dover fare i conti Tavernelle, formazione certamente più navigata, che pur avendo terminato la regular season al terzo posto, nel corso dei play off ha affinato le armi e ha dimostrato il suo indiscusso valore.

C’è una consolazione per Bastia, che pur avendo perso la finale regionale contro Umbertide avrebbe avuto il diritto di essere promossa in serie C, ma solo nel caso in cui non vi fossero state retrocessioni di squadre umbre dalla serie B2. Però Fossato è retrocessa dalla serie B2 e dunque questa possibilità è sfumata. E pur senza essere promossa, Bastia avrebbe acquisito comunque il diritto a essere ripescata per prima in caso di carenza di organico per la stagione 2024/2025. Ancora avrebbe, perché Bastia ha disputato anche il campionato di serie C, ma avendo perso la finale regionale è comunque ai blocchi di partenza di questo torneo per l stagione 2024/2025, salvo eventuali acquisizioni del titolo sportivo “sul mercato”.

Ma, tornando a Tavernelle, non può non dirsi come la promozione sia stata più che meritata, frutto di una stagione nel corso della quale questa squadra è stata sempre sul pezzo e come detto ha sprintato in occasione dei play off.

I play out hanno invece decretato un risultato forse inaspettato. Mentre Città di Castello e Amerina avevano già conquistato la salvezza con un turno di anticipo, l’ultima incognita era rappresentata dalla sfida che vedeva opposte Trasimanzo e Starvolley Città di Castello. Nell’impegno in trasferta contro le lacustri, alle tifernati (con 5 punti all’attivo) sarebbe bastato conquistare un punto per respingere l’attacco alla terza posizione delle dirette avversarie (al fischio d’inizio con 3 punti in cascina). Il campo ha però decretato il sorpasso della matricola Trasimanzo, che in quattro set ha regolato le ospiti (25-18, 25-22, 13-25, 25-18), condannando Starvolley alla retrocessione in prima divisione insieme a Foligno.

RISULTATI FINALE PLAY OFF

clicca qui

RISULTATI E CLASSIFICA FINALE PLAY OUT

clicca qui

Raffaello Agea