Rimpianti per Trevi nella sconfitta a San Lazzaro

467
Rimpianti per Trevi nella sconfitta a San Lazzaro
 

Rimpianti per Trevi nella sconfitta a San Lazzaro. Esce a testa alta dal campo della capolista e la convinzione di poter giocare un ruolo da protagonista

Sconfitta si, ma a testa alta, riuscendo a tenere il campo contro la prima della classe, una partita che poteva benissimo prendere binari diversi. Una Lucky Wind Granfruttato che non esce ridimensionata da questa sconfitta a San Lazzaro, tutt’altro. Le ragazze di Tardioli possono giocarsela fino alla fine ed aspirare ad alti traguardi.

La cronaca.

Nel primo parziale mister Tardioli manda in campo quello che in questo momento sembra essere il sestetto tipo. Gemma in regia con Capezzali all’opposto, Tiberi e Cruciani al centro, Catena e Ubertini le bande e Rumori Libero. Sono le trevane a partire subito sullo 0-2, ma la Coveme resta sempre attaccata. Un ace di Catena e un’attacco da seconda linea di Capezzali fanno 9-9. Ubertini e Cruciani allungano (10-14) e S. Lazzaro è costretta a chiamare entrambi i time out a distanza ravvicinata. Un ace e un muro a due delle locali riducono il gap (16-18). Una pipe di Catena dopa una straordinaria difesa di Rumori portano sul 20-23. Non bastano due set point (22-24), perché le locali con un parziale di 4-0 ribaltano tutto e fanno proprio il set.

Nel secondo periodo di gioco Mister Tardioli conferma lo stesso sestetto del precedente. Subito le ospiti a fare la voce grossa (1-3), poi un parziale di 8-1 per le padrone di casa fissa il punteggio sul 9-4. Trevi reagisce e due “mani fuori” di Ubertini pareggiano i conti (16-16). Sul 19-17 Monaci prende il posto di Gemma, ma tre attacchi consecutivi delle bolognesi e un attacco a rete di Catena chiudono nuovamente il parziale.

Il terzo set vede un cambio in casa trevana, con Muzi al centro al posto di Tiberi. Set che parte con le due squadre che lottano punto su punto. Un errore in attacco ospite e un bellissimo attacco bolognese sulla linea dei quattro metri portano le padrone di casa avanti 8-6. Contro break delle ospiti (8-11), che costringe ancora la panchina della Coveme a terminare in anticipo i time-out a disposizione. E’ ancora vantaggio Trevi (14-16), quando un gran muro a due della Coveme ristabilisce la parità (16-16). Una pipe di Catena e l’ennesimo mani fuori di Ubertini fanno 21-23. Ubertini con un “mani fuori” chiude il set e accorcia le distanze (23-25).

Un attacco in pipe di Catena vale il 6-6. Un attacco largo di Capezzali fa 13-9 e Monaci prende il posto di Gemma. Due mani fuori consecutivi di Capezzali e Ubertini accorciano (15-13). Le locali allungano con una veloce (22-16) mentre un ace di Muzi e uno di Capezzali fanno sperare ancora (24-22), ma non basta.

I tabellini.

Coveme San Lazzaro-Granfruttato Lucky Wind trevi: 3-1 (26-24, 25-19, 23-25, 25-22)

San Lazzaro: Migliori, Galetti (L); Lombardi 4, Focaccia 15, Pinali 17, Casini 1, Vece 16, Rubini 18, Geminiani, Glillini, Castellani 2. All.: Claudio Casadio

Trevi: Rumori (L1), Tiberi 4, Monaci, Gemma 1, Capezzali 18, Bozzi, Vujevic, Cruciani 4, Sabbatini (L2), Catena 17, Leorsini, Ubertini 21, Muzi 4. All.: Francesco Tardioli e Albino Bosi