Altra grande prova della Iacact Perugia: 5° successo consecutivo e primato consolidato

282

Altra grande prova della Iacact Perugia: 5° successo consecutivo e primato consolidato. La Italchimici Foligno non può nulla

Match di alta classifica quello disputato a Perugia tra la Iacact Perugia di Mister Marchettini e la Italchimici Foligno allenata la Lubomir Yotov. Le due squadre sono scese in campo entrambe prive del libero titolare (Cascianelli da una parte, oltre a Fongo fermo per infortunio, e Schippa dall’altra ben sostituiti comunque da un ottimo Osnato e dall’esperto Dominici) ma ben decise a darsi battaglia mettendo in campo la notevole esperienza giocatori in campo avendo questi quasi tutti militato per anni nei campionati nazionali. Partono forte i perugini con un muro-difesa impeccabile che argina le bocche da fuoco folignate, e con un Bregliozzi ispirato spinge sui centrali e su un Urbani in ottimo stato di forma. Il Foligno non reagisce, commette degli errori in attacco e nemmeno i cambi apportati da Yotov cambiano l’inerzia del set che si conclude 25-11.Nel secondo set entrambe le squadre esprimono il loro potenziale, Marta (che alla fine risulterà il migliore tra i suoi) è positivo nei fondamentali difensivi e mette a terra palle importanti, dall’altra parte Battistelli e Rossi si fanno sentire ed anche in difesa il Foligno non spreca una palla. Si arriva appaiati sul 18-18 quando e Urbani in battuta ad operare il break con due ace e le altre battute efficaci che costringono il palleggiatore Mosconi a giocare solo palla alta perdendo l’efficacia avuta sino ad allora. Si combatte con scambi lunghi ed a tratti spettacolari fino al 25-20 messo a terra da capitan Di Marco, che festeggia con una prestazione di spessore i 37 anni appena compiuti. Parte forte il Foligno nel terzo set, Guerrini e Musco attaccano bene in diagonale, i folignati appaiono determinati e decisi a dimostrate i loro indubbio valore ma commettono qualche errore di troppo in battuta ed attacco, i perugini di contro giocano il set meno brillante, Margaritelli, debilitato da uno stato febbrile, è in ombra e meno incisivo del solito sia in battuta che in attacco ma lo stesso positivo nei fondamentali difensivi, sono ancora una volta i centrali a risultare i più efficaci, la Iacact opera il break a metà set, prende un vantaggio di 4/5 punti che poi mantiene fino alla conclusione del set. Comprensibile ala fine la soddisfazione nelle file dei perugini che temevano gli avversari al punto da aggiungere un allenamenti suppletivo in settimana, grazie anche al quale hanno sfoderato una prestazione con pochi errori ed una grande concentrazione ed attenzione in tutti i fondamentali. Prossimo impegno domenica prossima a Spoleto contro la Monini.

Iacact Perugia : Urbani 17, Marta 9, Di Marco 8, Margaritelli 6, Micheli 5, Bregliozzi 1, Sessolo 1, Osnato (L1), Ciangottini n.e. Cichetti, Trampolini, Di Garbo, Bovari (L2) Allenatori Massimo Marchettini e Tim Schepers