La Bartoccini sceglie il curriculum di Cogliandro

281

La classe ’96 rinforza il reparto centrali del club perugino. “Scelta voluta e cercata perchè la società è seria e con grandi ambizioni”

   

Dopo la conferma di Bartolini arriva un’altra centrale a rinforzare il roster della Bartoccini Fortinfissi Perugia in vista della prossima stagione.

Classe 1996, con una grande esperienza tra Serie A1 e campionati di Serie A2 conquistati sul campo, Asia Cogliandro si metterà al servizio di coach Andrea Giovi per difendere le vie centrali con i suoi 184 centimetri.

Muove i primi passi nella InVolley Crespellano nella stagione 2011-2012, ma l’esordio nei campionati nazionali arriva nel 2012 con la Volley Doc Asti, dove rimane fino al 2014. Si sposta allora alla Riso Scotti Pavia: qui affronta il suo primo campionato di A2.

Nella stagione 2015-2016 trasloca in quel di Filottrano dove disputa due stagioni di A2 e conquista la Serie A1, rimanendo con il club marchigiano fino all’annata 2018-2019.

L’anno seguente torna in A2 a Cutrofiano per poi spostarsi l’anno seguente a Roma e vincere il campionato di Serie A2.

Nella stagione 2021-2022 si torna al nord in quel di Talmassons, mentre nella scorsa annata ha militato tra le fila della Assitec Volley Sant’Elia, sempre in A2.

Asia racconta come è maturata la decisione di entrare nel gruppo agli ordini di coach Giovi:

“La mia scelta è stata voluta e cercata perché conosco la società perché molte mie amiche compagne sono passate da lì e sono state molto bene dicendomi che la società è molto seria. Poi c’è il fatto che una società di A1 che retrocede ha sempre grandi ambizioni. Quando poi ho parlato con il Ds Remo Ambroglini e il coach, le mie supposizioni hanno trovato conferma. Sono molto contenta di questa opportunità e non vedo l’ora di cominciare e conoscere tutte le mie compagne di squadra. Sicuramente saremo una squadra molto competitiva con tante ragazze esperte sia di A1 che di A2 e mi aspetto un campionato molto lungo e difficile, ma sono sicura che avremo tutte le armi e le carte in regola per poter fare molto bene. C’è un bell’organico e uno staff molto organizzato quindi non resta che dare il cuore è metterci il 100% sempre. Dal punto di vista personale i miei obbiettivi saranno ovviamente quelli di crescere e fare esperienza il più possibile, voglio mettermi in gioco come ogni anno è dare il mio massimo”.

Una nuova città anche per lei.

“Non sono mai stata a Perugia ma so che è una città molto bella e ci si vive molto bene.  Sinceramente sarei curiosa di visitarla dato che, a parte i palazzetti, non ho mai avuto la possibilità di vederla. Non vedo l’ora di  esplorarla  tutta e scoprire nuove cose giorno dopo giorno”.