La Bartoccini non inverte il pronostico a Novara

263
Le piemontesi chiudono la sfida in tre set

Le piemontesi chiudono la sfida in tre set

   

La Bartoccini Fortinfissi Perugia gioca alla pari per due set (ma senza successo) contro la Igor Gorgonzola Novara per poi cedere al terzo e decretare il definitivo 3-0 (25-17, 25-22 e 25-14 i parziali).

CRONACA

Novara parte subito forte nel primo set con Karakurt che si mette in mostra e coach Bertini sul 9-4 chiama lo stop, al rientro Polder entra in tabellino con il muro, Bosetti sbaglia l’appoggio e Galkowska mette a segno un ace e sul 10-7 è Lavarini a chiamare il time-out. La Bartoccini-Fortinfissi non si deconcentra e riesce a rimettere la gara in parità con il check chiesto da coach Bertini che da l’11-11. Le padrone di casa riprendono a mettere punti in cascina grazie ad Adams che si aggiunge alla solita Karakurt e sul 21-17 Perugia usa il suo ultimo time-out ma c’è poco da fare la locomotiva della Igor è lanciata e Bosetti conclude il set 25-17.

Molto più equilibrato l’avvio di secondo set, le due formazioni si alternano sul tabellone facendo crescere il conteggio fino al 12-12 poi Karakurt preme sull’acceleratore con una doppietta dai nove metri e sul 14-12 coach Bertini chiama il time-out. Al rientro l’invasione aerea di Chirichella prima e l’attacco di Galkowska poi rimettono il set in parità a quota 14. Riparte il punto a punto che arriva fino al 18-18, poi il turno a servizio di Bosetti mette in difficoltà la formazione umbra che sul 20-18 usa il suo ultimo stop. Novara mantiene il controllo accrescendo il margine fino al 24-21 ma quando Galkowska mette a segno il 24-22 Lavarini chiama le sue ragazze a se per la prima volta nel set, al rientro in campo Bosetti dimostra di aver capito tutto ed ancora una volta conclude il set mettendo a terra la palla del 25-22.

La Bartoccini Fortinfissi parte bene in avvio di terzo set andando sull’1-3 ma poi Novara cresce e trova prima la parità sul 3-3 e poi induce coach Bertini a chiamare time-out quando Bonifacio sigla il punto dell’8-5. Al rientro la musica cambia le umbre trascinate da Lazic, Guerra e Polder infilano un poker che vale l’8-9 e fa chiamare lo stop a coach Lavarini. Anche stavolta dopo il rientro dal time-out c’è un cambio di fronte e stavolta è Novara a mettere quattro punti di seguito dando così alle umbre il pretesto per chiamare l’ultimo stop sul 12-9. Stavolta non c’è cambio di tendenza Novara fa la schiacciasassi e va velocemente al match-point del 24-14 con la neo-entrata Giovannini ma la ciliegina sulla torta è un’altra delle giovani a disposizione di coach Lavarini, Lucia Varela Gomez che mette a segno l’ace millimetrico (certificato dal check), che conclude il set 25-14 ed il match 3-0.

INTERVISTE

Nel post gara le impressioni di capitan Anastasia Guerra, con 12 punti miglior realizzatrice in maglietta nera.

“Probabilmente ci sarebbe servita un po’ di convinzione in più, non abbiamo fatto una brutta prestazione ma c’è mancata la coscienza delle nostre qualità, sono convinta che con quella avremmo potuto mettere in difficoltà anche una grande squadra come Novara. Con squadre di questo genere bisogna essere ciniche sin dai primi minuti e continuare ad esserlo fino alla fine perché ovviamente una volta che alzano il ritmo se non si è pronti si resta indietro e diventa difficile recuperare i break, sono state molto brave loro ed un pochino meno noi”.

IGOR GORGONZOLA NOVARA – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-0

Set: 25-17, 25-22, 25-14

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Bosetti 8, Bonifacio 10, Karakurt 21, Adams 7, Chirichella 9, Cambi 3, Fersino (L), Varela Gomez 3, Giovannini 1, Battistoni, Ituma, Bresciani. Non entrate: Dell’Aglio (L), Carcaces. All.: Lavarini

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Polder 4, Santos 1, Lazic 7, Nwakalor 1, Galkowska 10, Guerra 12, Armini (L), Galic 1, Garcia, Avenia, Provaroni. Non entrate: Rumori (L), Gardini, Bartolini. All.: Bertini

Arbitri: Florian – Rossi

Spettatori: 2400
Durata set: 26′, 28′, 22′; Totale: 76′
MVP: Fersino