Il tie-break stavolta premia la Lube

    235
    Cucine Lube Civitanova x Sir Susa Vim Perugia 05.nov.2023 giornata 3 durante Cucine Lube CIVITANOVA vs Sir Susa Vim PERUGIA, 3ª giornata girone di andata regular season Superlega Credem Banca - Campionato italiano di Pallavolo Maschile - Volley Volleyball presso Eurosuole Forum Civitanova Marche IT, 5 novembre 2023. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2023-11-05/0P5A5199]
       

    Ancora un tie break a distanza di quattro giorni tra Cucine Lube Civitanova e Sir Susa Vim Perugia. Dopo la maratona di mercoledì nella finale di Supercoppa a Biella vinta dai Block Devils, stavolta a spuntarla al quinto set all’Eurosuole Forum per la terza giornata di Superlega sono i padroni di casa che nel quinto parziale annullano 7 match point a bianconeri prima di chiudere con il muro di Chinenyeze.

    Match sulle montagne russe con Perugia avanti con merito nel primo set. Poi esce la Lube che fa suo un lunghissimo secondo parziale e sull’onda emotiva si porta avanti nel terzo. Reazione veemente della Sir Susa Vim nel quarto set poi il quinto è infinito e combattutissimo. I Block Devils inseguono fino al 13-11, poi piazzano un break di tre punti che vale il match point (13-14). Ne avranno altri sei i bianconeri, senza riuscire a chiudere. Al primo tentativo invece ci riesce Civitanova (22-20).

    Numeri del match leggermente migliori per Perugia che fa meglio a muro (12 contro i 7 Lube), in ricezione (64% contro 50) ed in attacco (57% contro il 50% dei padroni di casa). Dimostrazione che i numeri dicono molto, ma non sempre tutto.

    Quattro in doppia cifra per Perugia. Ben Tara ne mette 28 con 1 ace, 4 muri ed il 53% in attacco. 21 sono quello di Semeniuk, 16 per Plotnytskyi (con il 62% sotto rete), 15 con 3 muri per un ottimo Flavio. Nella metà campo Lube i migliori sono Lagumdzija (che chiude con 32 punti, 8 nel solo quinto set) e Nikolov che finisce a quota 16.

    Arriva dunque la prima battuta d’arresto stagionale per Perugia che però ha dimostrato carattere e personalità su un campo difficile mancando solo il colpo risolutore. La squadra tornerà a lavorare martedì in vista del ritorno al PalaBarton domenica 12 novembre contro Modena per la quarta giornata di campionato.

    CRONACA

    C’è Plotnytskyi in diagonale con Semeniuk nei sette di partenza di Lorenzetti. L’ace di Giannelli ed il contrattacco proprio di Plotnytskyi aprono il match (0-3). A segno Ben Tara (1-5). Zaytsev accorcia (3-5). Plotnytskyi con la pipe poi ace di Semeniuk (5-9). Ben Tara trova le mani del muro e mantiene le distanze (8-12). Ace di Nikolov poi Zaytsev, Lube a -1 (11-12). Flavio fa ripartire i bianconeri (11-14). Ace per Ben Tara (12-16). Invasione Lube (13-18). Ben Tara chiude il contrattacco (14-20). Semeniuk da posto quattro (18-23). Ben Tara porta Perugia al set point (19-24). Flavio manda le squadre al cambio di campo con i bianconeri avanti (20-25).

    Si riparte con Nikolov a segno dai nove metri (3-1). Altri due per la Lube ancora con il giovane bulgaro (5-1). Muro vincente di Ben Tara (5-3). Qualche errore di troppo nella metà campo dei Block Devils (8-4). Solè dimezza con lo smash (10-8). Fischiata accompagnata all’attacco di Flavio poi Lagumdzija (15-10). Perugia non molla, risale e con Plotnytskyi arriva a -1 (18-17). Arriva la parità a quota 20 con Semeniuk. Si gioca punto a punto (23-23). Lagumdzija porta la Lube al set point (24-23). Ben Tara porta il parziale ai vantaggi (24-24). Muro vincente di Ben Tara, set point Perugia (24-25). Diamantini con il muro pareggia (25-25). Ancora Diamantini, set point Lube (26-25). Solè in primo tempo (26-26). Nikolov con la parallela (27-26). In rete il servizio del bulgaro (27-27). Flavio in contrattacco (27-28). Fuori Solè (28-28). Plotnytskyi in pipe (28-29). Fuori anche Ben Tara (29-29). Semeniuk da posto quattro (29-30). Muro Lube su Ben Tara (30-30). Altro muro dei padroni di casa (31-30). Flavio da posto tre (31-31). Lagumdzija (32-31). Solè (32-32). Ben Tara con il muro (32-33). Fuori Giannelli (33-33). Ace di Lagumdzija (34-33). Fuori Plotnytskyi, la Lube pareggia (35-33).

    Terzo set all’insegna dell’equilibrio. Semeniuk trova il maniout del 2-3. Zaytsev capovolge (5-3). Il muro di Flavio pareggia (5-5). Ace di Lagumdzija (10-8). Pipe vincente di Nikolov (12-9). Perugia non sfrutta diverse occasioni in contrattacco e le distanze rimangono invariate (19-15). Dentro Herrera. Il cubano riporta sotti i suoi, ma Lagumdzija dà fiato ai padroni di casa (23-19). Tocca l’asta l’attacco di Plotnytskyi, set point Lube (24-20). Yant propizia il raddoppio di Civitanova (25-21).

    Lube avanti anche nell’avvio del quarto set (3-1). Semeniuk pareggia (3-3). Flavio ferma a muro Diamantini (3-5). Fuori Zaytsev poi Semeniuk (4-8). Flavio attacco, muro e attacco (5-11). Ben Tara sulle mani del muro (7-13). Arrivano il muro di Solè e la pipe successiva di Plotnytskyi (9-16). Ben Tara dalla seconda linea (12-19). Ancora il tunisino (14-22). Invasione Lube, set point Perugia (15-24). L’attacco del neo entrato Motzo finisce out, si va al tie break (16-25).

    Il quinto inizia con il muro di Ben Tara (0-1). Muro anche per Solè (1-3). Fuori Semeniuk poi Lagumdzija (4-3). Plotnytskyi in pipe (4-5). Civitanova torna avanti (7-6). Parallela di Lagumdzija (9-7). Sempre +2 Lube (11-9). Semeniuk trova la parità con il contrattacco (13-13). Fuori Zaytsev, match point Perugia (13-14). Fuori il servizio di Ben Tara (14-14). Semeniuk con la diagonale (14-15). Chinenyeze in primo tempo (15-15). Sull’asta Lagumdzija (15-16). Ancora Chinenyeze (16-16). Ben Tara dalla seconda linea (16-17). Lagumdzija tiene da posto due (17-17). Sempre Ben tara (17-18). In rete Plotnytskyi (18-18). Fuori Yant (18-19). Lagumdzija non sbaglia (19-19). Semeniuk al secondo tentativo (19-20). Lagumdzija infermabile (20-20). Fuori Ben Tara, match point Lube (21-20). Il muro di Chinenyeze dà la vittoria ai padroni di casa (22-20).

    I COMMENTI

    Sebastian Solè (Sir Susa Vim Perugia): “È stata una partita infinita, un po’ come quella che abbiamo vissuto quattro giorni fa nella finale di Supercoppa. Oggi secondo me entrambe le squadre hanno avuto qualche alto e basso in più che ci sta in questa fase. È stata una gara molto combattuta, forse con un po’ più di equilibrio l’avremmo vinta, ma siamo comunque stati in partita per tutto il match ed abbiamo dato tutto”.

    IL TABELLINO

    CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SUSA VIM PERUGIA 3-2

    Parziali: 20-25, 35-33, 25-21, 16-25, 22-20

    CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 1, Lagumdzija 32, Diamantini 8, Chinenyeze 10, Nikolov 16, Zaytsev 13, Balaso (libero), Yant 2, Motzo, Bottolo, Anzani, Thelle, Larizza. N.e.: Bisotto (libero). All. Blengini, vice all. Giannini.

    SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 5, Ben Tara 28, Flavio 15, Solè 6, Plotnytskyi 16, Semeniuk 21, Colaci (libero), Herrera 3, Toscani, Ropret. N.e.: Leon, Held, Candellaro, Russo (libero). All. Lorenzetti, vice all. Giaccardi.

    Arbitri: Armando Simbari – Mauro Goitre

    LE CIFRE – CIVITANOVA: 21 b.s., 4 ace, 50% ric. pos., 30% ric. prf., 50% att., 7 muri. PERUGIA: 24 b.s., 4 ace, 64% ric. pos., 43% ric. prf., 57% att., 12 muri.