Serie D: Umbertide non si ferma e sbanca Tavernelle

97

Terzo successo consecutivo per la squadra guidata da Fiorella Di Leone, protagonista di una prestazione eccellente in casa dell’Avis Tavernelle Polisportiva Delfino (1-3)

Ai blocchi di partenza, contro la squadra molto attrezzata e coriacea di coach Renzo Malincarne, forse sarebbe stato veramente azzardato un pronostico favorevole e tanto meno sperare in un bottino pieno.

Ma il tecnico delle umbertidesi, alla luce del costante e progressivo miglioramento delle sue atlete, aveva assicurato che la prestazione, al netto delle contingenze, sarebbe stata all’altezza e che ci sarebbe stata battaglia. E il campo non l’ha smentita, anzi ha confermato il trend che ha avuto inizio nelle ultime settimane, tanto che il duro lavoro settimanale è stato ripagato con gli interessi.

Già, perché la squadra ha dimostrato di avere nelle corde la possibilità di giocarsela con tutte, anche con le migliori; e anche nelle trasferte che sulla carta, ma non solo sulla carta, sono caratterizzate da un coefficiente di difficoltà sopra la media.

Per la cronaca, poi le biancorosse hanno sfatato il tabù che nelle recenti stagioni le aveva viste sempre sconfitte contro Tavernelle.

Il match è di quelli tosti e già in avvio c’è grande battaglia, con le padrone di casa che concretizzano una lieve superiorità territoriale, mantenendosi sopra il break fino a metà parziale. A quel punto le ospiti si rifanno sotto e l’ago della bilancia è veramente in bilico. Almeno fino a quando Tavernelle conquista un set point (24 – 23), che però le umbertidesi annullano con caparbietà e determinazione, piazzando un parziale di 3 a 0 che vale la conquista del set (24 – 26).

Sulle ali di un comprensibile entusiasmo, tutto farebbe pensare a una replica, ma dalla parte di Umbertide la luce si spegne nel secondo set, che le padrone di casa fanno proprio con ampio margine (25 – 13).

Al rientro in campo la lotta riprende vigore e le biancorosse sembrano aver cancellato le negatività della frazione ceduta, concretizzando un + 3 che fa ben sperare (16 – 19). Ma tutto è rinviato, perché Tavernelle non si perde d’animo e riacciuffa la parità (22 – 22). Servono ancora le migliori frecce all’arco delle ospiti per piazzare lo sprint finale e aggiudicarsi il gioco (23 – 25).

Al fischio di inizio del quarto set c’è ancora equilibrio. Ma le biancorosse non ci stanno, perché vogliono una vittoria piena e sentono che l’obiettivo è alla loro portata, allungando con decisione (13 – 19) e ancora spingendo sull’acceleratore per mantenere il vantaggio (17 – 22). Però non è finita, perché vuoi per qualche disattenzione, vuoi per lo sforzo massimo delle padrone di casa, il punteggio torna in parità (23 – 23). Tuttavia i punti, quelli che contano, quelli dei momenti decisivi, li mette a segno Umbertide, che non si fa prendere dal panico e piazza il break decisivo, aggiudicandosi il set (23 – 25) e l’intera posta in palio.

L’analisi strettamente tecnica ha messo in luce un ottimo collegamento muro-difesa, che ha dato la possibilità di ottime ricostruzioni. E anche quando il punto non è arrivato subito, l’attenzione, messa da parte la smania di fare subito, hanno consentito di prevalere quasi sempre negli scambi più lunghi. Ottima anche la seconda linea, sia in ricezione, sia in difesa, che aggiunte a una distribuzione efficiente e precisa nei momenti topici, hanno consentito di mettere a terra i palloni vincenti, sia con l’attacco di palla bassa, sia con quello di palla alta.

Quanto all’aspetto non prettamente tecnico, è stato un vero successo di squadra, perché le umbertidesi non si sono perse mai d’animo, dimostrando che i progressi, aggiungendo sicurezza e solidità, non hanno mai fatto tremare il braccio a nessuna, giovanissime comprese.

In settimana si tornerà in palestra a sudare, ma non avrebbe potuto esserci strenna natalizia più bella per la squadra e per i sostenitori.

AVIS TAVERNELLE POLISPORTIVA DELFINO – VOLLEY UMBERTIDE 1 – 3 (24-26, 25-13, 23-25, 23-25)

AVIS TAVERNELLE POLISPORTIVA DELFINO: Ceccarelli (C), Barbolini, Barneschi, Bragetta, Tordo C., Sargentini, Lacerenza, Cagiotti, Bellali, Tordo V. Bugiardini, Migliorini (L). Allenatore: Renzo Malincarne

VOLLEY UMBERTIDE: Tempobuono Viola (C), Locchi, Sarnari, Beacci, Ceccagnoli, Moretti, Panzarola, Musino o Mussini, Fiorucci, Tempobuono Vittoria, Campanelli, Giulietti (L1), Morbidoni (L2). Allenatore: Fiorella Di Leone

Arbitro: Ambrosi Irene