Fabrizio Raspa saluta Bastia

118
Fabrizio Raspa saluta Bastia. Lo storico tecnico del club bastiolo lascia con una lettera dopo 16 anni 

Fabrizio Raspa saluta Bastia. Lo storico tecnico del club bastiolo lascia con una lettera dopo 16 anni

Fabrizio Raspa dà l’addio al Bastia Volley dopo 16 anni di onorato servizio come tecnico.

L’allenatore, che lascia per motivi familiari e lavorativi, ha voluto scrivere una lettera di commiato che vi proponiamo di seguito.

“Dopo 16 anni da allenatore a Bastia Umbra, mi trovo a salutare e ringraziare la società bastiola, tutti compresi, per la fiducia in me riposta, per la vicinanza e l’affetto che rimarranno sempre intatti, e tutte le atlete che ho avuto il piacere e l’onore di allenare. La decisione è stata sofferta, ma necessaria per le mie attuali priorità personali, famiglia in primis e lavoro. Non posso fare a meno di ringraziare persone speciali che si impegnano profusamente per l’attività sportiva giovanile e non solo. Come dimenticare lo storico approdo nei palcoscenici nazionali del 2008 con la vittoria del campionato di serie C e poi i tanti anni in B2 coronati dalla promozione in B1. Ho visto crescere con orgoglio, anno dopo anno, il torneo nazionale “Memorial Sulpizi”, divenuto il simbolo umbro della pallavolo giovanile italiana nel periodo natalizio. Nonostante i tempi di crisi la società tutta si è rimboccata le maniche e con le proprie giovani atlete è riuscita a ripartire, fino alla stagione conclusa in anticipo causa Covid-19, con un secondo posto nel campionato di serie C femminile, ad inizio stagione impensabile. Un’altra grande soddisfazione è data dal fatto che il Bastia Volley si dimostra costantemente un serbatoio importante per la pallavolo umbra, con atlete di interesse nazionale, che catturano l’attenzione di molte altre società. Un ringraziamento speciale lo rivolgo alla mia Squadra: ragazze straordinarie ed impagabili, che con spirito di sacrificio, abnegazione, ma anche divertimento, hanno reso possibile tutto ciò, grazie anche all’aiuto dello staff, composto da ragazzi volenterosi e capaci. Abbiamo attraversato un anno “storico”, unico nel suo genere, con un’interruzione senza precedenti, ma con la certezza di aver creato un grande gruppo, una grande Squadra… una stagione che porterò sempre con me nel cuore. Auguro un grande in bocca al lupo alla società e a tutte le ragazze per un futuro ricco di soddisfazioni personali e sportive. Grazie a tutte e a tutti, con la consapevolezza che sarà solo un arrivederci”.

Nicolò Brillo