Fabio Ricci: “Del passato deve restare solo un bel ricordo”

    1173
    Sir Perugia: i numeri non mentono. Dopo un quarto della stagione è già tempo di primi, non definitivi, bilanci. Le statistiche confermano il primato diei Block Devils

    Fabio Ricci: “Del passato deve restare solo un bel ricordo”. Anche il centrale spinge per non lasciare che il passato influenzi il presente dei “block devils”

    E’ la prima settimana “piena” per Lorenzo Bernardi ed il suo staff che cominceranno piano piano ad alzare i ritmi di lavoro e ad impartire, in particolare ai nuovi arrivati, le prime indicazioni tecnico-tattiche. Lunedì, mercoledì e venerdì c’è la doppia seduta con lavoro tecnico ed in sala pesi, mentre martedì e giovedì attività incentrata sul campo con la palla.

    I sei atleti della rosa, arrivati tutti già in discrete condizioni, si sono messi prontamente in moto e lavorano con impegno e dedizione.

    Della scorsa stagione resterà bel ricordo – dice Fabio Ricci – ma bisogna pensare al futuro e lavorare per i prossimi obiettivi. È un momento molto importante questo iniziale. Certo, sarebbe bello arrivare e via subito fare sei contro sei. Ma sappiamo perfettamente che adesso bisogna lavorare bene in questa fase della preparazione con il massimo della voglia e della concentrazione. È stato bello trovare i nostri tifosi ad accoglierci. Eravamo andati via con loro qua e siamo tornati al palazzetto con loro ancora qua. Cosa mi aspetto per questa stagione? Mi aspetto una stagione lunga, impegnativa, dove ci sarà da soffrire. Però quello che davvero spero dentro di me non voglio dirlo.

    Se Ricci conosce già bene il clima di Pian di Massiano, per Wilfredo Leon Venero questi sono i primi giorni da perugino. E l’impatto è senza dubbio molto positivo.

    Sono molto felice di aver visto tanti tifosi qui al palazzetto, li aspetto ancora di più nelle prossime occasioni. L’inizio è stato positivo in questi primi giorni di allenamento. Abbiamo cominciato con calma facendo un po’ di lavoro generale ed un po’ di tecnica, ora piano piano andremo in crescendo. Come mi trovo in questi primi giorni a Perugia? Già quando ero stato la prima volta per la presentazione avevo visto qualcosa. Ora sono con la mia famiglia e stiamo molto bene, ci piace Perugia e siamo contenti di essere qui. Poi, appena ne avrò possibilità, proseguirò a conoscerla.