Cristofani: “Ottenere il massimo da quello che abbiamo”

193
 
 

Dopo l’ennesimo rinvio subito causa covid nonostante il gruppo squadra non abbia mai avuto quattro positività, la Bartoccini-Fortinfissi Perugia continua a lavorare in attesa della prima gara del 2022, che al momento è pianificata per sabato 22 gennaio 2022 in diretta RAI Sport+HD valevole per la terza giornata del girone di ritorno che si disputerà al PalaBarton contro Busto Arsizio. Dunque un momento di attesa che da la possibilità di lavorare sulle criticità mostrate nella prima fase del Campionato.

“Noi avevamo tante cose da recuperare dal punto di vista tecnico e di lavoro – dichiara coach Cristofani – dunque stiamo cercando di lavorare su quello che manca per fare quel qualcosa in più. Ovviamente stiamo vedendo che le altre squadre sono molto attive sul mercato mentre noi stiamo cercando di puntare sulle scelte fatte ad inizio stagione per ottenere il massimo da quello che abbiamo, perché sappiamo che abbiamo ancora molta qualità da esprimere. Le ragazze stanno rispondendo bene e le varie situazioni legate al COVID sembrano superate. Stiamo ritrovando la forma fisica e lo scopo di questa settimana sarà quello di ritrovare il ritmo gara in vista della partita che giocheremo sabato sera (diretta RAI Sport+HD ore 20.30 e Volleyball World TV) contro Busto Arsizio, è tanto tempo che non si gioca ed ancora noi dovremo aspettare un’altra settimana, normalmente questo crea problemi nelle squadre, invece devo dire che le ragazze nonostante manchi lo stimolo che ti da una gara imminente stanno lavorando  molto bene. Stiamo lavorando molto più sui movimenti analitici, quindi tanto lavoro sul timing di attacco che è una cosa in cui abbiamo faticato molto, dunque stiamo lavorando sul sistemare le varie soluzioni di attacco già utilizzate e cercando di crearne di nuove, senza trascurare però le cose buone che già facevamo, come ad esempio la ricezione ed il muro. Per recuperare le gare sicuramente la programmazione cambierà, probabilmente ci sarà un momento dove ci troveremo a giocare senza pause e quindi dovremo attingere da quello che abbiamo seminato in questo periodo in cui non abbiamo affrontato avversari ma ovviamente solo il tempo ed il campo ci dirà quanto avremo fatto bene”.