San Giustino piazza il colpo Pochini

92
   

È Filippo Pochini l’erede di Davide Marra alla ErmGroup San Giustino, che per il ruolo di libero si è affidato a un atleta di indubbia esperienza maturata sui taraflex delle principali categorie nazionali. Perugino doc, Pochini compirà 35 anni il prossimo novembre ed è cresciuto nelle file della Rpa Luigibacchi.it, società della massima serie; ha giocato in B2 con il San Mariano (sempre di Perugia) e con i siciliani della Giarratana, salendo poi in B1 con Catania e Orvieto. Ritorno a Perugia nel 2012 con la Sir Safety, al primo anno in A1, prima del percorso con la Emma Villas Siena dalla B2 alla B1, quindi il passaggio ai Lupi Santa Croce sull’Arno e alla New Real Volley Gioia del Colle, ancora in B1. Dal 2017 a oggi, per Pochini c’è soltanto la lettera A, che significa A2 con Emma Villas, Acqua Fonteviva Apuana Livorno e Synergy Mondovì. Due anni in Superlega con Prisma Taranto ed Emma Villas Siena (per l’ennesima volta) e ultimo campionato disputato la A2 con la maglia della Conad Reggio Emilia. Il bilancio è quindi di 4 campionati di A1 o Superlega, con 93 presenze e di 5 in A2, con 136 presenze. Nel suo palmares personale, quattro promozioni (tre delle quali con la Emma Villas Siena, partendo dalla B2 e una dalla B1 alla A2 a Gioia del Colle), più due Coppe Italia di Serie B.

“Sarei potuto rimanere a Reggio Emilia, perché vi era l’intenzione di confermarmi – ha detto Pochini – ma ho chiesto di potermi avvicinare a casa, cercando di continuare a giocare ad alti livelli. Ebbene, San Giustino è la piazza giusta nella quale entrambi gli obiettivi si sono realizzati”. Come già evidenziato, era importante colmare il vuoto lasciato da capitan Marra e su questo la società e il direttore sportivo Valdemaro Gustinelli si sono mossi con tempestività ed efficacia. “Una bella eredità – dice Pochini – quella che Marra mi lascia in consegna. Non sono però un giovane alle prime armi, per cui posso garantire che metterò a frutto tutta la mia esperienza”.

Per Pochini è il primo contatto diretto con la Pallavolo San Giustino?

“Sì, finora avevo avuto modo di apprendere qualche informazione attraverso alcuni giocatori che hanno militato qui, anche se il feedback è sempre stato positivo”.

Soddisfazione anche da parte del direttore sportivo Valdemaro Gustinelli:

“L’arrivo di Filippo Pochini è sicuramente la dimostrazione lampante di quanto il progetto della Pallavolo San Giustino miri ad un prossimo futuro importante. Pochini viene da 25 partite su 26 disputate nella stagione scorsa in serie A2 con la Conad Reggio Emilia. Le 436 ricezioni effettuate, i 43 errori e le 158 palle perfette, con una percentuale del 36,2% delle medesime e un’efficienza pari a 0.26%, collocano Filippo senza ombra di dubbio tra i migliori specialisti nel fondamentale della ricezione. Di questo avevamo bisogno: qualità, professionalità, serietà, integrità fisica e soprattutto un altro “uomo” sul quale creare un futuro importante. La sua esperienza sarà di notevole importanza per la costruzione della nostra linea di ricezione. Assistere già a un dialogo molto stretto fra lui e Davide Marra mi lascia estremamente sereno per il prossimo futuro. Per ultimo vorrei, sottolineare che Filippo ha scelto San Giustino – sì – e anche per motivi ambientali, ma lo ha fatto anche e soprattutto con una grande convinzione nel progetto tecnico. Sottolineo infine che l’accordo è biennale”.