Trasimeno Volley non si ferma: Gierek e Monti

141

Trasimeno Volley non si ferma: Gierek e Monti. La società lacustre rafforza l’attacco con due elementi di qualità

Non si ferma il mercato della Trasimeno Volley, che continua ad inserire tasselli nel roster che affronterà il prossimo campionato di B2.

La società lacustre nelle ultime ore ha messo a segno due importanti colpi in chiave attacco, Giulia Gierek e Eleonora Monti

Gierek inizia a soli sei anni con la pallavolo a Marsciano dove fa tutta la trafila delle giovanili fino alla prima squadra dove Gioca sia in B che in C, da lì arriva la chiamata della nazionale juniores polacca. Successivamente si avvera il sogno di riportare Perugia in serie A1 con la Bartoccini e dopo l’ultima breve, causa covid, stagione a Foligno approda alla Trasimeno.
“Ho scelto la Trasimeno – dichiara Gierek – perché la società ha allestito una squadra molto competitiva e mi è stato presentato un gran bel progetto.
In questa stagione voglio continuare a migliorare e crescere sotto tutti gli aspetti, voglio lavorare molto e voglio mettermi in gioco in questa categoria”.
Un altra novità in posto 4 per la nuova Trasimeno che dopo Gierek si assicura un altra assoluta protagonista in della serie C per il ruolo di schiacciatore, trattativa veloce quella con Eleonora Monti  che con le sue caratteristiche rappresenta un elemento essenziale per ben equilibrare il ruolo.
Monti inizia a giocare da piccolissima con il San Feliciano. Tra i 16 e 17 anni  in serie D con il San Marco per poi passare l’anno successivo in serie C di nuovo con il San Feliciano. L’anno dopo ancora sempre serie C ma con il Magione per poi fare un’esperienza con la Pallavolo Perugia in serie B2. Nel 2015/16 con la serie D della Libertas dove vince il campionato  e dal 2016/17 per i successivi anni milita sempre in serie C: due anni con Ellera e gli ultimi due anni con il Foligno e il Trestina.
“Quest’anno ho scelto di giocare con Castiglione – dichiara Monti – per il buon progetto che mi è stato esposto. A partire dalla squadra, trovo infatti estremamente stimolante avere la possibilità di giocare con le mie future compagne, oltre al fatto di avere nuovamente l’occasione di affrontare una categoria come la B2. Inoltre allenatori e dirigenti mi sono sembrati, sin dai primi incontri, molto preparati e con tanta voglia di fare bene.
Sono sicura che con questi presupposti potremmo toglierci diverse soddisfazioni, non vedo l’ora di iniziare la nuova avventura”.
Arianna Boco