Sir: la Lube si prende l’amichevole

122
Sir: la Lube si prende l'amichevole

Sconfitta a Civitanova per i Block Devils. Grbic: “Di alcune cose contento, su altre c’è da lavorare”

Si chiude con una sconfitta l’ultimo test precampionato della Sir Safety Conad Perugia.

I Block Devils cedono 3-1 (con l’ultimo set ai 15 punti) nell’allenamento congiunto dell’Eurosuole Forum contro la Cucine Lube Civitanova al termine di una sfida per larghi tratti molto equilibrata e piacevole.

Primi due parziali terminati entrambi ai vantaggi a favore della Lube (28-26 e 25-23) con buone trame di gioco da ambo le parti e decisi di piccoli particolari.

Nel terzo set, anche questo in equilibrio fino a ben oltre la metà, i padroni di casa prendono il break decisivo con una buona fase muro-difesa e chiudono 25-20.

I due tecnici decidono di svolgere un ulteriore parziale ai 15 punti nel quale trovano spazio tutti gli elementi della rosa. Anche questo mini-set vive sul filo dell’equilibrio, ma stavolta sono i bianconeri ad avere la meglio 13-15.

I numeri del match parlano, ripetizione necessaria, di un sostanziale equilibrio con Perugia meglio a muro (8 contro 5 i vincenti) e con gli altri fondamentali grosso modo uguali.

A far pendere l’ago della bilancia dalla parte della Lube il numero degli errori diretti con Perugia più fallosa degli avversari (30 contro 18 i punti “regalati” agli avversari).

Nella metà campo bianconera molto bene Matt Anderson (14 punti con 3 ace, il 51% di ricezione positiva, il 59% in attacco ed un muro punto).

Miglior realizzatore Leon (16 colpi a segno col 56% sotto rete), doppia cifra anche per Rychlicki (14 punti e 59% in attacco). 8 i punti di Solè col 71% in primo tempo e 3 muri punto.

Nikola Grbic a fine gara:

“La qualità in questo ultimo test, senza ovviamente nulla togliere a Vibo, era più alta. Ho voluto appositamente giocare contro avversari così forti per mettere in evidenza le cose su cui lavorare. Il tema di quest’anno, ovunque andremo a giocare, sarà che tutti i nostri avversari tireranno la battuta a tutto braccio e noi dovremo abituarci ad avere questa pressione. Stasera i primi due set si sono risolti con degli episodi, però devo dire che c’è stato molto equilibrio. Di alcune cose sono contento, su altre so che dobbiamo ovviamente lavorare per creare i giusti automatismi e la giusta intesa e con il lavoro in allenamento lo faremo”.

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0 (3-1)

Parziali: 28-26, 25-23, 25-20 (13-15)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco, Garcia Fernandez 14, Simon 7, Anzani 5, Lucarelli 16, Juantorena 11, Balaso (libero), Diamantini 4, Kovar 4, Sottile, Marchisio (libero). N.e.: Zaytsev, Jeroncic, Yant. All. Blengini.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli, Rychlicki 14, Solè 8, Mengozzi 6, Anderson 14, Leon 16, Colaci (libero), Travica, Plotnytskyi 3, Ter Horst 5, Piccinelli (libero), Dardzans. N.e.: Ricci, Russo. All. Grbic.

Civitanova: 13 b.s., 5 ace, 44% ric. pos., 17% ric. prf., 52% att., 5 muri
Perugia: 14 b.s., 5 ace, 51% ric. pos., 26% ric. prf., 54% att., 8 muri