Sir: il punto sui Block Devils in nazionale

50
Sir: il punto sui Block Devils in nazionale. Colaci trascina gli azzurri nell'Europeo, Leon e Heynen ok con la Polonia
foto: Cev

Sir: il punto sui Block Devils in nazionale. Colaci trascina gli azzurri nell’Europeo, Leon e Heynen ok con la Polonia

Con la doppia seduta di oggi al PalaBarton si apre la quinta settimana di preparazione della Sir Safety Conad Perugia.

Sala pesi al mattino e tecnica oggi pomeriggio per Ricci, Piccinelli e Zhukouski che lavoreranno ancora una volta duramente fino a sabato mattina per un’altra settimana a ranghi ridottissimi.

Dovrebbe essere l’ultima così perché dalla prossima settimana dovrebbero cominciare ad arrivare, oltre a capitan De Cecco, alcuni dei nove atleti bianconeri attualmente impegnati agli Europei.

Europei che proseguono al momento senza intoppi per l’Italia di Colaci, Lanza e Russo, per la Serbia di Atanasijevic e Podrascanin e per la Polonia di coach Heynen e di Leon.

Ieri gli azzurri hanno sconfitto in quattro set la Romania (13 punti con il 60% in attacco per Lanza, ottimo 53% in ricezione per Colaci, non entrato Russo) conquistando il terzo successo consecutivo nella Pool A ed anche la qualificazione agli ottavi di finale.

Domani con la Bulgaria e mercoledì con la Francia i due match che decideranno il cammino azzurro negli scontri ad eliminazione diretta.

Secondo successo in altrettante gare invece per la Serbia di Boban Kovac che tiene a riposo entrambi i “perugini” nel 3-0 alla Slovacchia. Oggi per i balcanici l’ostacolo Spagna.

Vittoria piena e convincente nella Pool D poi la Polonia (12 punti con il 67% in attacco per Leon) che sconfigge nel match clou del girone l’Olanda padrone di casa di Hoogendoorn (un ingresso in battuta nel primo set per il mancino opposto) e resta a punteggio pieno.

Primo stop invece per l’Olanda che però mantiene importanti chance di passaggio del turno.

Sempre nella Pool D terzo stop in tre gare per l’Estonia di Taht, ancora una volta il migliore dei suoi con 17 punti ed il 62% in attacco nella sconfitta in tre set contro la Repubblica Ceca.

Con questa battuta d’arresto si complica terribilmente il cammino verso gli ottavi dell’Estonia a tutto vantaggio probabilmente dell’Ucraina di Plotnytskyi in campo oggi con il Montenegro per una sfida cruciale.

Sempre nella Pool D infine di scena oggi la Polonia contro la Repubblica Ceca, giornata di riposo per Olanda ed Estonia.