San Giustino: positivo l’ultimo test precampionato

95
 
 

A poco più di una settimana dal via del campionato di Serie A3 Credem Banca, la migliore ErmGroup San Giustino di tutta la fase di preparazione ha concluso la serie degli allenamenti condivisi imponendosi venerdì 30 settembre per 3-2 a Montefiascone contro la Maury’s Com Cavi di Tuscania, formazione di pari categoria che però non sarà avversaria dei biancazzurri poiché inserita nel girone Blu. Sia chiaro: i risultati non possono avere ancora lo stesso peso di quelli che varranno i punti per la classifica e inoltre nel tie-break i due tecnici hanno dato spazio anche a coloro che fino a quel momento ne avevano avuto di meno. Un altro test di assoluta affidabilità – come del resto la ErmGroup ha sempre sostenuto da fine agosto a oggi – al cospetto di una formazione senza dubbio organizzata e con una differenza: una volta lasciati alle spalle i carichi di lavoro e quindi più “sciolti” dal punto di vista atletico, Marra e compagni hanno potuto mettere in mostra una qualità di gioco superiore rispetto agli impegni precedenti (non dimenticando la consistenza di squadre come Pineto e Fano), che si è notata soprattutto in attacco con un buon 43% di realizzazione. Numeri rimarchevoli, fra i ragazzi di coach Marco Bartolini, per l’opposto Petar Hristoskov (24 punti e 42% di prolificità) e per lo schiacciatore Niccolò Cappelletti, che alla non brillante prestazione di Fano ha risposto con 22 palloni buttati giù e un ottimo 47%. Bene anche la coppia centrale, con Augusto Quarta (ex di turno) e un Davide Stoppelli implacabile a muro: ne ha firmati 6 vincenti, facendo capire che il reparto può contare su pedine di garanzia, specie in questo momento che vede Piergiorgio Antonaci (assente contro il Tuscania) ancora alle prese con problemi fisici, anche se martedì dovrebbe regolarmente ricominciare. Lo stesso Flavio Procelli, inserito nel finale, ha apposto una bella firma a muro. Stesso discorso alla banda: in attesa del recupero di Mattia Sorrenti, impiegato nei primi due set, c’è un Ridas Skuodis (altro ex) sempre pronto a sostenere la causa biancazzurra. Sperperata la vittoria nella frazione iniziale dopo che era avanti 23-21, la ErmGroup si è poi riorganizzata nelle altre due, poi i laziali si sono aggiudicati il quarto set e il verdetto è stato rimandato al tie-break.

“La prestazione messa in mostra venerdì sta a indicare che il lavoro condotto finora ci sta dando ragione – ha commentato il secondo allenatore Mirko Monaldi – e in attacco la situazione è migliorata, con alcuni giocatori in crescita. Che dire, quindi? Che siamo pronti per le sfide che contano e che contro Macerata sarà subito battaglia: loro sono un’ottima squadra, di quelle costruite per stare nei quartieri alti della graduatoria, ma sono convinto che il risultato sia tutt’altro che scritto; peraltro, anche il fattore campo dovrà pur rivestire la sua importanza”.

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA – ERMGROUP SAN GIUSTINO 2-3

(26-24, 19-25, 22-25, 25-22, 15-12)

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA: Stamegna 13, Leoni 2, Festi 13, Ruffo 2, Menchetti 1, Cipolloni, Sorgente (L1), ricez. 55%, Sacripanti 14, Aprile 3, Onwuelo 21, Licitra 4. Non entrati: Corrado, Quadraroli (L2), Borzacconi. All. Sandro Passaro e Francesco Barbanti.

ERMGROUP SAN GIUSTINO: Hristoskov 24, Marra (L1) ricez. 69%, Daniel, Sitti 1, Karimi, Cioffi (L2) ricez. 64%, Skuodis 7, Sorrenti 4, Stoppelli 10, Procelli 2, Cappelletti 22, Quarta 6, Cipriani 2. All. Marco Bartolini e Mirko Monaldi.