Rocca Beach maschile: Fontana-Mariano sul gradino più alto del podio del 2×2

235
 

La coppia Carmine Fontana – Pietro Mariano trionfa nel secondo torneo 2×2 open del RoccaBeach 2022, superando in finale Alessandro Mogini e Michele Modugno. Sul gradino più basso del podio Christian Cerrini e Pietro Volpi, che nella finale per il terzo posto regolano Vittorio Broccatelli e Luca Palazzetti.

C’era grande attesa per questo secondo torneo 2×2 open e le coppie in campo non hanno deluso le aspettative, sfoderando gioco spumeggiante quanto spettacolare e tenendo il pubblico con il fiato sospeso fino a tardi.

Gli incontri del girone che hanno decretato gli incroci tra le semifinaliste hanno avuto inizio quando l’ombra della Rocca non era ancora giunta sul campo. Ma il sole cocente, con le temperature di questo caldissimo scorcio d’estate, non hanno scoraggiato i beachers, che si sono dati battaglia senza esclusione di colpi anche in questa prima fase, che ha così sancito la classifica: 1^ Fontana-Mariano, 2^ Mogini-Modugno, 3^ Broccatelli Palazzetti, 4^ Cerrini-Volpi.

Quasi al tramonto il fischio di inizio delle semifinali. Nella prima, con il punteggio di 2 a 0, prevalgono abbastanza agevolmente Fontana-Mariano; nella seconda stacca il pass per la finalissima, sempre in due set, la coppia Mogini-Modugno.

Si accendono i riflettori e scendono in campo le coppie che si contendono il bronzo. Nella prima frazione Broccatelli-Palazzetti allungano con decisione, ma subiscono la rimonta di Cerrini Volpi; però non basta, perché il primo set è di Broccatelli-Palazzetti con il punteggio di 21 a 19. La situazione si ribalta nel secondo parziale, con Cerrini-Volpi che agguantano la parità con lo score di 21 a 17. Al tie break allungano ancora Broccatelli-Palazzetti, ma Cerini-Volpi non ci stanno e conquistano il gradino più basso del podio aggiudicandosi il tie break sul 15- 11.

Il pubblico ha ancora sete delle belle e spettacolari giocate che hanno caratterizzato tutta la giornata e i beachers che si contendono il trofeo anche in questo caso non tradiscono le aspettative.

Il primo parziale viaggia sul filo della parità, ma al momento decisivo Fontana-Mariano sono chirurgici e si aggiudicano il set con il minimo scarto (21-19). Ma Mogini-Modugno sono decisi a dare battaglia, spingendo molto sia al servizio, sia in attacco, capitalizzando con ottime giocate le eccellenti difese che fruttano la parità nel conto dei set (15-21).

Mogini-Modugno spingono ancora molto e allungano con decisione (5-11). Colpo di reni di Fontana-Mariano, che grazie all’esperienza di capitan Fontana, mettono a segno un parziale che li porta a – 2 (11-13). A quel punto la palla pesa molto, ma grazie a un turno di battuta molto incisivo di Fontana, che colleziona anche due aces consecutivi, un break di 4 a 0 consente alla sua squadra il sorpasso e la vittoria finale.

Nonostante sia mezzanotte passata, c’è ancora molto pubblico a bordo campo, pronto ad applaudire tutti in occasione delle premiazioni, che incoronano la coppia vincitrice, ma che sono anche la giusta passerella per gli altri, nessuno escluso.