Ricci: “Non vedo l’ora di lavorare con Heynen”

44
Ricci:

Ricci: “Non vedo l’ora di lavorare con Heynen”. Il centrale della Sir: “Perugia come casa, il nuovo tecnico mi ha fatto un’ottima impressione”

Seduta pomeridiana oggi per la Sir Safety Conad Perugia.

Mezza giornata di riposo e recupero stamattina per Piccinelli, Ricci e Zhukouski, mentre oggi pomeriggio al PalaBarton è in programma l’allenamento tecnico sempre con la collaborazione dei ragazzi della serie B.

Tra i tre che corrono e sudano sotto le volte di Pian di Massiano c’è Fabio Ricci, in procinto di vivere la sua terza stagione in maglia bianconera e reduce da un’estate importante, assieme all’altro Block Devils Piccinelli, con la nazionale che ha conquistato la medaglia d’oro alle Universiadi.

Ed ora è bello carico per un nuovo anno con la Sir.

“Ormai a Perugia sono di casa e sto bene come a casa. Sono felice di essere ancora qui in questo palazzetto ed in questa città e di aver ricominciato la stagione”.

Avvio di stagione “complicato” per la mancanza di tanti nazionali impegnati nei campionati europei al via domani.

“Per fortuna ci danno una mano i ragazzi della serie B – sorride Ricci – In questo periodo stiamo facendo tanto lavoro fisico e tanta tecnica individuale, molto di più non si può fare. Ci concentriamo su questi aspetti in modo da essere pronti quando arriveranno i nazionali”.

Nei primi tre giorni di raduno Ricci ha avuto modo di conoscere Vital Heynen, il nuovo tecnico bianconero che stuzzica la curiosità del centrale di Cotignola di Ravenna.

“Heynen è stato a Perugia i primi tre giorni di preparazione e devo dire che sono davvero curioso di lavorare con lui e di conoscerlo come persona e come allenatore. Ho avuto un ottimo feedback come primo impatto, adesso tornerà a metà ottobre e non vedo l’ora. In palestra nei primi tre giorni abbiamo ovviamente potuto lavorare poco, ma abbiamo parlato molto, ci siamo confrontati sia in campo che fuori e mi ha fatto un’ottima impressione”.