L’Umbria Volley Academy Deruta e il CSI Perugia tornano a fare squadra

144
 

L’Umbria Volley Academy Deruta e il CSI Perugia tornano a fare squadra. Domenica 23 febbraio, nella città della Maiolica, si è tenuto l’appuntamento con il torneo di MiniVolley

Grande festa dei bambini a Deruta. Domenica 23 febbraio, l’Umbria Volley Academy by Alessandro Chiappini ha ospitato nuovamente il torneo di MiniVolley organizzato dal Comitato CSI di Perugia.Il 17 novembre scorso, infatti, la società derutese aveva avuto l’onore di inaugurare il circuito, giocando nel proprio impianto sportivo il primo appuntamento della stagione 2019/2020.

Una collaborazione, quella con il CSI, fortemente voluta dalla società derutese, come dichiarato dal suo vice Presidente Fabio Niccacci:

“Siamo orgogliosi di aver avuto la possibilità di ospitare la manifestazione inaugurale e questa altra tappa. Teniamo in particolar modo a cooperare con il CSI nell’attività promozionale sul territorio. Entrambi crediamo nell’importanza dello sport, non solo come stile di vita salutare, ma anche come strumento di disciplina e rispetto”.

L’impianto sportivo della Città della Maiolica si è, quindi, vestito a festa, per accogliere nel miglior modo possibile atleti, allenatori e pubblico di parenti ed amici, accorso ad assistere alle partite. Le società che hanno preso parte all’evento, con i loro atleti 2008/2014 per un totale di 100 bambini, sono state: Ponte Valleceppi Volley, School Volley San Martino in Campo, Pallavolo Media Umbria e Polisportiva Delfino Tavernelle.

Presente alla manifestazione anche la radio locale Moon Radio Deruta, in diretta Facebook, con il giornalista Beppe Martini, che ha intervistato il vice presidente della società, Fabio Niccacci e il presidente del CSI Perugia,Claudio Banditelli, il quale ha espresso grande soddisfazione per il successo di questa ennesima edizione:

“Il circuito festeggia quest’anno il suo trentunesimo compleanno e i numeri testimoniano la grande attrattiva che ancora possiede, sia per l’importanza ludico-sportiva che riveste a livello territoriale, sia per i principi di cui si fa promotore: 42 le società coinvolte, 1000 gli atleti tesserati e gli appuntamenti mensili che, proprio quest’anno, sono passati da 4 a 5”.

Il microfono è poi passato al consigliere CSI, nonché organizzatore di tutto l’evento, Paolo Scarponi:

Con la tappa di oggi abbiamo aggiunto un’altra “perla” alla preziosa collezione di iniziative sportive dedicate ai più piccoli. In questa bella e preziosa realtà derutese, dove i dirigenti della nuova Società Sportiva, fanno a gara per rendersi utili e dare il loro prezioso apporto, è stato facile centrare l’obiettivo. Erano presenti tutti gli ingredienti: campi allestiti con amore, passione e competenza, tante mamme a disposizione per aiutare, atlete delle squadre giovanili come arbitri e infine gli atleti che si sono scontrati in sfide vere, ma giocate con il sorriso e la voglia di divertirsi insieme, che poi è quello che conta veramente in questi casi”.

Infine, a rappresentanza dell’amministrazione Comunale, intervenuta al completo, sono stati intervistati anche il sindaco di Deruta, Michele Toniaccini e l’assessore alle politiche sociali, Maria Cristina Canuti.

Arianna Boco