Le “bimbe” prodigio della Bartoccini aprono la stagione con un oro iridato

212
Le campionesse del Mondo: l'MVP Gaia Guiducci e Linda Nwakalor - Foto: Maurizio Lollini

Il futuro della Bartoccini Fortinfissi Perugia passa per le due campionesse azzurre Gaia Guiducci e Linda Nwakalor. Portate in dote dal nuovo coach delle magliette nere, Luca Cristofani, che le ha cresciute pallavolisticamente parlando quando era nel Volleyrò Casal de’ Pazzi, le due enfants prodiges hanno così già fatto capire quanto competitiva sarà la squadra perugina nella prossima stagione.

Le due ragazze entrambe classe 2002 hanno, infatti, appena conquistato il Mondiale con la Nazionale Under 20 allenata da Massimo Bellano, dopo un percorso perfetto, dominando il torneo e con prestazioni in crescendo, che hanno messo in risalto le tante qualità delle due professioniste.

Gaia Guiducci, regista dalle mani d’oro che le hanno valso l’ennesimo premio come Miglior Palleggiatrice, è riuscita a guadagnarsi anche quello di MVP (Most Valuable Player) del torneo, che difficilmente finisce ad un alzatore; vero capitano e grande leader in campo, non ha mai smesso di credere nella vittoria motivando senza sosta le compagne e trascinandole al successo. Figlia di Laura Bruschini, campionessa di beach volley tre volte oro agli Europei, la palleggiatrice azzurra non è riuscita a trattenere la profonda felicità parlando dell’impresa appena compiuta:

Non ho parole per descrivere l’emozione! Diventare campionesse del mondo, è qualcosa che sognavamo da così tanto tempo! Durante tutta la competizione, siamo stati in grado di mantenere viva la nostra speranza. Da quando abbiamo iniziato la preparazione per questo campionato, sapevamo di poter raggiungere il nostro obiettivo. È un sogno divenuto realtà! Questo gruppo di giocatrici merita questo titolo. Due anni fa, abbiamo perso 2-3 in finale, quindi siamo così felici di aver vinto ora! Per quanto riguarda la partita contro la Serbia, sapevamo che avremmo dovuto comandare il gioco e rimanere concentrate, senza sottovalutare l’avversario!

E poi la centrale Linda Nwakalor, sorella di Sylvia opposto della Nazionale Seniores, che inizia nella Polisposportiva Olginate; approda giovanissima a Casal de’ Pazzi fino ad essere selezionata dal Club Italia, dove resta per 3 stagioni prima di essere chiamata a Perugia. Determinata e agguerrita, sarà sicuramente un altro punto di riferimento della corazzata del presidente Bartoccini.

Arianna Boco