Incidente stradale: Trestina perde il suo scoutman. Rinviato il derby contro Fossato

173
 

Quattro giovani dell’alto Tevere umbro, sono morti nella notte in un incidente stradale avvenuto in località Altomare a San Giustino Umbro. Viaggiavano a bordo di una Fiat Punto che – in base a quanto ricostruito finora dai carabinieri – è finita fuori strada. Le vittime sono due ragazze, di 17 e 22 anni, e due ragazzi, di 20 e 21 anni. Tutti originari di Santa Maria Tiberina e di Città di Castello. Erano reduci da una festa di compleanno e si stavano probabilmente dirigendo verso Sansepolcro in Toscana per andare in discoteca. Le vittime sono: Luana Ballini, nata nel 2005, e Natascha Baldacci, Nico Dolfi e Gabriele Marghi tutti nati nel 2000.

Nicol Dolfi dopo alcune esperienze da giocatore con la casacca di Città di Castello, ricopriva il ruolo di scoutman nello staff dell’Autostop Trestina guidato da Francesco Brighigna. In segno di lutto il derby umbro di B2 tra Trestina e Fossato è stato rinviato a data da destinarsi.

IL CORDOGLIO DELLA PALLAVOLO SAN GIUSTINO

La società Pallavolo San Giustino si unisce al dolore del proprio tesserato Michele Dolfi, dei suoi familiari e dei suoi parenti per la prematura scomparsa del fratello maggiore Nico, morto nell’incidente stradale della scorsa notte nei pressi di San Giustino. Dirigenti e intero staff societario sono in questo momento vicini anche ai familiari e ai parenti delle altre giovani vittime del tragico sinistro.

IL CORDOGLIO DELLA PALLAVOLO CITTA’ DI CASTELLO

Da dove cominciare se non da dove avevano lasciato Nico e Gabriele due giovanissimi per anni protagonisti nel Città di Castello Pallavolo. Gabriele un ragazzo sensibile e introverso pieno di interessi e Nico un vulcanico tenace sempre sorridente che coltiva il suo grande amore sostenuto da una famiglia sempre presente con il padre Andrea nostro dirigente , imitato dai fratelli Michele oggi giocatore dell’under 17 e Emanuele , prima come atleta e poi con l’università i primi passi da tecnico sempre con il Città di Castello . Oggi la nostra comunità sportiva , la nostra città tutti noi , i nostri ragazzi perdono un pezzo della storia sportiva ed umana , Nico e Gabriele accomunati da un tragico destino ci lasciano con quel sorriso che lì ha accompagnati incontro alla fatalità una tragedia immensa da sostenere, ed incomprensibile , che ci fa fare i conti con la precarietà di una vita che dobbiamo vivere sempre pienamente. Nico e Gabriele con le loro passioni con il loro modo di affrontare la vita ci illuminano, ed allora li voglio pensare felici , sorridenti e spensierati fare insieme “palla a coppie “come tante volte in palestra . Carissimi Nico e Gabriele vi chiediamo di guardare i vostri amici che sono qui e che vi piangono disperati , di guidarli nella vita . Nulla potrà essere come prima per le vostre famiglie , per chi come noi vi ha conosciuto , per chi ha vissuto al vostro fianco tante esperienze e fino alla fine… giunga l’abbraccio grandissimo a Nico e Gabriele da tutto il Città di Castello Pallavolo e le nostre più sentite condoglianze a Michele , ai genitori, alle famiglie, agli amici ed ai parenti tutti .