Il Castello piazza i primi tasselli del mosaico biancorosso

177

Il Castello piazza i primi tasselli del mosaico biancorosso. Il settore giovanile affidato ai tecnici Calogeri, Bondi, Montacci e Menghi

Comincia a scaldare i motori il Città di Castello Pallavolo maschile.

I primi tasselli che comporranno il mosaico biancorosso riguardano il settore giovanile che potrà contare su coach di grande esperienza e capacità tecniche e soprattutto morali.

Dopo la separazione da allenatori ritenuti non idonei al progetto tecnico e comportamentale che la società tifernate intende portare avanti negli anni a venire, la dirigenza del Città di Castello s’è mossa con la grande competenza che l’ha sempre contraddistinta negli anni ed ha  scelto i seguenti tecnici: Massimo “Lillo” Calogeri, Luca Bondi, Francesco Montacci e Michele Menghi.

Quello di Massimo Calogeri è un gradito ritorno in maglia Città di Castello dopo la parentesi di Sansepolcro: per lui la divisa biancorossa è come una seconda pelle dato che l’ha indossata da giocatore negli anni ’80 e poi ha rivestito il ruolo di allenatore del settore giovanile sia maschile che femminile e quello di aiuto allenatore nell’epopea della Serie A2 e nel primo anno di A1.

Ritornerà a ricoprire un ruolo tecnico anche Francesco Montacci mentre Michele Menghi e Luca Bondi sono stati confermati.

A coordinare invece la parte atletica, oltre che a collaborare per allenamenti o partite, ci sarà Mirko Monaldi, già presente l’anno scorso per la prima squadra.

Nei prossimo giorni verranno definiti i vari gruppi di lavoro e verranno fissati i giorni di inizio della preparazione.