Ermgroup San Giustino: niente è perso, la squadra di Moretti pronta per il riscatto e il doppio miracolo a Casarano

278

Ermgroup San Giustino: niente è perso, la squadra di Moretti pronta per il riscatto e il doppio miracolo a Casarano. Necessario è resettarsi e dare quel qualcosa in più, contro una squadra che è pronta ad “addentare” la promozione

La squadra sarà in viaggio verso Casarano, un lungo viaggio di 815 km, per disputare la partita del miracolo, anzi, dei due miracoli: il primo è quello di vincere per 3-0, oppure per 3-1; nel caso, occorrerà poi il secondo, ossia quello di aggiudicarsi il golden set.

Facile a dirsi, assai meno facile da tradurre in pratica contro la corazzata Leo Shoes, che parte dal 3-0 realizzato in terra altotiberina e che può permettersi di festeggiare la A3 con due set all’attivo. Nulla però, è ancora deciso; alle 19 di sabato 19 giugno c’è una partita da giocare con un clima atmosferico prevedibilmente molto caldo, questa è la sfida che deciderà i destini delle due formazioni, che vedrà una Ermgroup con un bisogno di “resettarsi” e di esprimersi come è stata capace nelle 15 gare vinte consecutivamente e una Leo shoes Casarano pronta ad addentare la promozione.

Non ci sono novità per ciò che riguarda gli schieramenti della partita, con un Alessio Sitti in regia, Leonardo Puliti opposto, Mirko Miscione e Giulio Cesaroni al centro, Rinaldo Conti e Filippo Agostini a lato e Leonardo Di Renzo. Il collega rossoazzurro Fabrizio Licchelli risponderà con la diagonale composta da Pietro Luca Latorre e Matteo Paoletti, con la coppia centrale Carmelo Muscarà-Mirko Torsello, con i “martelli” Vasile Paul Ferenciac e Simone Baldari e con il libero Francesco Pierri, non dimenticando la riserva di lusso: l’opposto Ivan Zanettin.

Per il match è stata designata una coppia femminile: primo arbitro è Giorgia Adamo di Roma e secondo Claudia Lanza, di Napoli.

Non ci resta quindi che aspettare la partita in campo, quel campo che deciderà chi sarà a poter esplodere di gioia arrivati alla fine.