Derby di B maschile: Foligno manda ko la Sir

51
 
Nessuna fatica per la Edotto Rossi Ascensori contro i  giovani della Sir Perugia, che si impongono per 3-0 (25-19, 25-20, 25-15 ).  Ottime le prestazioni dell’opposto Gavazzi e di Fantauzzo con un gioco dinamico anche da seconda linea di Sorrenti. La regia di Scrollavezza può contare su diverse soluzioni e dopo una prima lettura al centro da parte degli ospiti, la Edotto Rossi Ascensori impone il proprio ritmo senza mai mettere in discussione il match.
Soddisfatto, lo schiacciatore Sorrenti dichiara:
“Non era una partita da sottovalutare, siamo stati bravi a rimanere concentrati fino all’ultima palla. Dovevamo continuare la striscia positiva iniziata la scorsa partita, sperando ci possa aiutare nelle partite che ci aspettano. Per quanto riguarda la mia prestazione sono contento, nonostante qualche errore, ma nel complesso sono soddisfatto del risultato ottenuto e della prestazione di squadra”
CRONACA
Coach Grezio Schiera la diagonale Scrollavezza-Gavazzi al centro Merli-Menichetti in banda Fantauzzo e Sorrenti, libero Di Renzo
Il primo set è condotto dai padroni di casa seppur con qualche errore iniziale, buone le soluzioni dell’opposto Gavazzi e delle bande Fantauzzo e Sorrenti. I Perugini riescono sul finale a leggere i centrali folignati, ma Edotto Rossi Ascensori riesce a chiudere 25-19.
Anche nel secondo set Foligno si porta subito sopra 4-2 con buoni colpi tecnici di Fantauzzo che riesce a fare mani out anche da posto 2, per il 5-3. Con il muro di Merli, Foligno raddoppia e passa al 6-3. Ancora Merli legge l’opposto perugino e il break si allunga 7-4. L’ace di Gavazzi firma il 10-5. Perugia risponde con buoni colpi dell’opposto, ma Gavazzi continua ad andare a punto firmando il 16-10. Qualche errore nel campo perugino e buoni spunti della regia folignate permettono lo strappo 22-15. Chiude Fantauzzo con un mani out 25-20.
Nel terzo set la partenza è in equilibrio ma con freddezza e lucidità i falchetti si impongono bene anche a muro, permettendo subito l’allungo 8-3. Molti errori da parte di Perugia che permettono a Foligno di portarsi sul 17-11. Paolucci entrato da posto 2, firma il 20-15. Il set si chiude 25-15.