Coppa Italia: la Sir stacca il pass per la final four

150
Padova eliminata nel quarto di finale con un secco 3-0 
 

Padova eliminata nel quarto di finale con un secco 3-0

 

La Sir Safety Conad Perugia centra per l’ottava volta nella sua storia la final fuor della Del Monte Coppa Italia battendo la Kioene Padova con un secco 3-0.

Non c’è storia nel quarto di finale del Palabarton: i Block Devils, tornati a pieno regime dopo aver recuperato tutti i positivi (out il solo Russo per infortunio), hanno dominato il match rischiando solo nel secondo set, dove comunque si sono resi protagonisti di un bel recupero.

Ora, nella semifinale del 5 marzo a Casalecchio di Reno, ci sarà la Piacenza di coach Bernardi ad attendere gli uomini del presidente Sirci. Chi la spunterà affronterà in finale una tra Trento e Milano.

CRONACA

La Sir parte subito forte con grandi difese e Padova chiama il primo time-out sul 5-1. Perugia mantiene un alto livello di gioco durante tutto il set e vola sul +10; Padova non riesce a venirne fuori. La prima frazione si chiude 25-15 in favore dei Block Devils.

Il secondo set è combattuto, nella parte iniziale si viaggia punto su punto. Arrivano due errori di fila di Perugia e i veneti vanno avanti sul 9-12. La Sir recupera strada mandando Travica in battuta (15-16), poi un muro di Solè permette poi l’aggancio sul 17 pari. Lo strappo finale è degli uomini di Grbic che portano a casa anche il secondo parziale di gioco con il punteggio di 25-23.

Nel terzo set Padova appare un po’ giù di tono e Perugia ne approfitta subito per allungare con il turno in battuta di Leon: si va sul +7 (9-2). Padova prova un difficile recupero forzando dai nove metri. Complice qualche imprecisione dei padroni di casa, i veneti si rifanno sotto sul 15-13, ma la Sir mette di nuovo il turbo e chiude la contesa con un 25-21.

INTERVISTE

Kamil Rychlicki, opposto della Sir Safety Conad Perugia:

“Stasera dovevamo vincere e lo abbiamo fatto prendendoci la qualificazione alla Final Four. Sono contento per il 3-0, anche se in alcuni momenti non siamo stato perfetti commettendo qualche errore di troppo. Però credo che alla fine abbiamo dimostrato un livello di gioco superiore”.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – KIOENE PADOVA 3-0

Set: 25-15, 25-23, 25-21

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 3, Rychlicki 11, Ricci 4, Solé 7, Anderson 9, Leon 17, Travica, Plotnytskyi, Colaci (L). N.e.: Mengozzi, Russo, Ter Horst, Dardzans, Piccinelli. All.: Grbic

KIOENE PADOVA: Zimmermann, Weber 11, Vitelli 5, Volpato 1, Bottolo 10, Loeppky 3, Takahashi 3, Schiro, Zoppellari, Canella, Crosato 2, Gottardo (L). N.e.: Guzzo, Petrov, Bassanello. All.: Cuttini

Arbitri: Bruno Frapiccini – Gianluca Cappello

Perugia: b.s. 16, ace 4, 53 % ric. pos., 35 % ric. prf., muri 7
Padova: b.s. 18, ace 3, 30 % ric. pos., 11 % ric. prf., muri 2

Nicolò Brillo