Coppa di Polonia: l’umbro Chiappini vola con il Legionovia e conquista la Final Four

368
 

C’è anche un po’ di Umbria nell’impresa che si è consumata domenica pomeriggio in terra polacca. Espugnando il campo della detentrice del trofeo, l’allenatore perugino Alessandro Chiappini ha conquistato le Semifinali di Coppa di Polonia grazie all’exploit de IL Capital Legionovia Legionowo.

Contro le campionesse del Grupa AzotyChemik Police, che nelle ultime otto edizioni sono arrivate sempre in finale tranne un’unica volta e trionfando per ben sei, le ragazze di Chiappini hanno infatti dato prova di grande carattere e immenso cuore, dimostrando doti da vere guerriere.

Le biancorossoblusono scese in campo determinate, imponendosi colpo su colpo nei primi due set (25-22 e 25-21). Avendo però di fronte le seconde in campionato, difficilmente disposte alla resa, hanno dovuto alzare bandiera bianca nei successivi due parziali con le avversarie che, in piena esaltazione da rimonta, hanno riportato il risultato in parità(25-13 e 25-14).Nell’ultimo e decisivo set è successo di tutto e con una battaglia senza esclusione di colpi la fame del Legionovia ha avuto la meglio, consentendogli di chiudere sul 15-13 e di portare a casa il passaggio del turno.

Ora si aspettano conferme dalla F4 che si terrà il 26-27 marzo a Nysa, ma intanto il Legionovia ha già vinto esponendo a fine partita un esplicito messaggio contro la guerra in Ucraina e decidendo di non festeggiare il grande traguardo raggiunto: il club guidato dal coach perugino farà invece partire una gara di solidarietà in favore dei tanti profughi ucraini che stanno arrivando giorno dopo giorno nella città polacca.

Arianna Boco