Trestina si aggiudica il derby contro Foligno (3-2)

104

Dopo una battaglia durata più di dure ore l’Autostop Trestina porta a casa i primi due punti di questa stagione, dopo esser stata in vantaggio prima 1 a 0 e poi 2 a 1, uscendo alla fine vittoriosa al tie-break  dove ha dominato per tutto il parziale.

In un Palafemac sold-out l’incontro valevole per la 2° giornata di campionato F serie M inizia con un minuto di raccoglimento in ricordo della giovanissima pallavolista afgana uccisa dai talebani, Mahjabin Hakimi.

Trestina parte con Gallina in cabina di regia, Tarducci opposta, Vicenzi e Iacobbi al centro, Giunti e Cicogna a lato, Cesari libero. Le ospiti partono bene e si portano subito avanti ma Trestina recupera subito il gap e sorpassa grazie a Giunti e Iacobbi (7-6), Tarducci scalda subito il braccio e il vantaggio continua fino al 16-8, con due ace sempre del capitano, il set si chiude in scioltezza con il punteggio di 25-17.

Nel secondo parziale è l’Antico Pastificio Umbro a gestire meglio le situazioni di gioco, soprattutto nella fase di difesa-muro, punto forte delle giovanissime del sestetto di coach Gobbini: Trestina soccombe, coach Merli inserisce Giambi M. e Mancini, ma Foligno riesce a tenere testa fino alla fine e portarsi in parità (24-26).

Terzo set: l’Autostop ritrova determinazione e concretezza, soprattutto in fase di attacco, con delle buone difese di Cesari si porta avanti prima 11-6 poi 14-7; Foligno non molla la presa e trascinato da un’ottima Stella accorcia le distanze e si porta prima a -2 (21-19) e poi pareggia i conti, 22 pari, grazie a due invasioni consecutive delle locali. Finale avvincente con Trestina che chiude 25-23.

Il quarto set inizia subito male per le bianconere: dopo pochi minuti di gioco si infortuna il centrale Vicenzi, costretta ad uscire con l’aiuto dello staff (a lei il nostro più grande in bocca al lupo!) torna in campo Michela Giambi (ottimo esordio il suo soprattutto in battuta). Le locali subiscono il gioco delle folignati che difendono l’impossibile, non riescono più a trovare soluzioni valide in attacco, entra anche Montacci per Tarducci, rientra Cicogna per Mancini, ma il gap è ormai enorme. Foligno chiude in scioltezza: 12-25.

Nel tie-break ritorna prepotentemente l’Autostp, prima con due ace di Giambi poi altri due punti in prima linea (4-0), allunga Cicogna con un bell’attacco poi Gallina (ottima la sua prestazione) sorprende tutti per il punto dell’8 a 2; dopo il cambio campo Trestina non perde la concentrazione né la voglia di vincere: Iacobbi in fast e Giunti in parallela allungano fino al 13/4, poi due errori ospiti danno la vittoria alle bianconere.

Sabato 30 alle ore 16 altra trasferta insidiosa per l’Autostop Trestina, che giocherà contro la VBC Viterbo.

AUTOSTOP TRESTINA – ANTICO PASTIFICIO UMBRO 3-2: (25-17, 24-26, 25-23, 12-25, 15-6 tb)

Autostop Trestina: Tarducci 18, Giunti 16, Iacobbi 13, Cicogna 9, Gallina 7, Vicenzi 6, Mancini 4, Giambi M. 4, Montacci 1, Cesari (L). Farneti, Giambi C., Andreoli, Meucci.

1° ALLLENATORE: Matteo Merli – ASSISTENTE: Augusto Barrese – T. M.:  Marco Morani