Serie D: Trevi crede ancora nella salvezza

95
 

Una Sea Trevi tutta cuore e grinta vince lo spareggio per non retrocedere direttamente in 1° divisione contro Marsciano Green. Una partita secca senza possibilità di appello quella vinta per 3 a 2 dalla squadra trevana, trascinata da capitan Carolina Marani in una straordinaria serata, che le consentirà di disputar i play out per continuare nel sogno della salvezza. Sulla scia della capitana, anche il resto del gruppo ha manifestato evidenti miglioramenti nelle varie fasi della partita: miglioramenti che si vedevano in allenamento, ma, per motivi ignoti, la squadra non riusciva a trasmettere in partita. Detto della capitana e trascinatrice Marani, autrice di 10 punti prima dell’infortunio occorso alla fine del 3° set e sostituita da Elisa Arcangeli, sottolineiamo le prestazioni di Elisa Lillocci con 21 attacchi vincenti, della centrale Martina Proietti con 20 punti. Elisa Arcangeli, 8 punti per lei, ma sempre una spina nel fianco per il campo avversario. Spina nel fianco per Marsciano è stata anche Giorgia Brunacci con 3 attacchi vincenti, ma con giocate sempre pericolose. Ottime le prestazioni delle altre due centrali,Silvia Muzi, che avvia la fuga iniziale del 2° set con il suo turno al servizio e muri importanti distribuiti nell’arco dell’incontro con 6 punti, e, Giulia Trabalza con 4 punti. Gagliarde le prestazioni delle tre palleggiatrici, Irene Galeotti, per lei anche 1 punto, Ilaria Bosi e Marta Tardioli che, con le loro ottime alzate hanno permesso alle compagne di attaccare palloni semplici. Gagliarda come la prestazione della libero, Beatrice Pinchi, al rientro dopo un periodo di assenza. A guidare questo gruppo di ragazze c’è l’intramontabile Albino Bosi che, ieri sera, con le sue urla e i suoi incoraggiamenti, ha contribuito al raggiungimento della vittoria. Dall’altra parte del campo, evidenziamo i 18 punti della Cornacchini, i 14 della Amara, ed i 12 della Spaccini. Primo set sull’onda dell’equilibrio assoluto che dà l’idea che sarà una partita lunga e combattuta: il parziale va a favore delle ospiti con il minimo distacco (25-23). Nel secondo set, come accennato, è il turno al servizio di Silvia Muzi a creare il divario tra le due squadre (4-0). Il vantaggio dà fiducia alla Sea che le permette di guidare il parziale fino al 24-15, quando la squadra avversaria prova una disperata rimonta che si conclude con un attacco della squadra di casa che fissa il punteggio sul 25-21. Il terzo set si caratterizza per la fase dell’equilibrio fino alla metà del parziale, quando Marsciano allunga sul 19-13. Sembra finita, ma la grinta e il carattere fanno accorciare le distanze alla Sea, che arriva a -1 (18-19). Marsciano si aggiudica il set con un proprio attacco per 25-23. Il quarto set è simile al secondo, con le padroni di casa che vanno avanti nel punteggio (13-8) e, sull’onda del vantaggio, gestiscono il parziale fino alla fine (25-16). Nel quinto e decisivo set, sull’ onda dell’entusiasmo per la vittoria del 4° set, le ragazze della Sea, si portano avanti subito di 3 punti (7-4). L’inerzia del match è dalla parte di Marani e compagne che con un attacco finale si portano a casa la contesa per 15-9

SEA TREVI- PALLAVOLO MARSCIANO GREEN 3-2 (23-25; 25-21; 23-25; 25-16; 15-9)

SEA TREVI: Galeotti 1; Muzi 6; Brunacci 3; Trabalza 4; Marani 10; Proietti 20; Lillocci 21; Arcangeli 8; Bosi; Tardioli; Pinchi L1; Luccioli L2. All: Albino Bosi 2° All: Valentina Cianforlini

PALL. MARSCIANO GREEN: Amara 14; Sisani 5; Ribelli 1; Cornacchini 18; Carboni 2; Spacccini 10; Pace 6; Santi; Cardaioli; Rocchi; Nuti; Chiattelli L1; Marinelli L2. 1°All: Renghi