School Volley: un progetto che vuole crescere ancora

126
School Volley: un progetto che vuole crescere ancora. Il d.t. Provvedi:

School Volley: un progetto che vuole crescere ancora. Il d.t. Provvedi: “Il nostro movimento gode di ottima salute”

La School Volley Perugia gode di ottima salute. Ad affermarlo è il direttore tecnico Provvedi che guarda ai numeri maturati in stagione.

Circa quattrocentocinquanta i tesserati tra maschi e femmine, ventuno gli allenatori ed una trentina i gruppi di lavoro.

Numeri importanti in Umbria, soprattutto se si tiene conto che il 95% dei tesserati gialloneri ha meno di diciotto anni.

Una società dedita al settore giovanile e spiccano le numerose finali regionali conquistate quest’anno.

E’ proprio Riccardo Provvedi ad illustrare quanto accaduto nel corso dell’annata:

“I risultati delle nostre squadre di punta sono stati eccellenti. Vice campioni regionali in Under 12, il primo posto, invece, non ci è sfuggito in Under 13 ed in Under 14. Bene anche le due squadre femminili frutto della collaborazione con la Polisportiva San Mariano. Siamo campioni regionali in Under 18 mentre il cammino della Under 16 si è fermato in finale. Da sottolineare che per la prima volta la School Volley Perugia ha vinto un titolo regionale nel settore maschile e precisamente in Under 12. E’ un piccolo segnale, ma di buon auspicio. Non trascuriamo assolutamente i maschi, anzi in questo settore i nostri numeri sono in aumento”.

I titoli conquistati confermano la bontà del lavoro svolto dai tecnici, ma in casa giallonera si guarda anche ad altro:

“Nello sport  vincere è sempre molto difficile – prosegue Provvedi – e rappresenta un momento di crescita fondamentale per gli atleti. Colgo l’occasione per fare i complimenti a questi ragazzi ed ai loro allenatori che hanno svolto un lavoro straordinario. Ma la nostra attenzione è rivolta a tutto il movimento non solo alle eccellenze, a chi fa sport con obiettivi di sviluppo personale e non solo agonistici”.

La formazione di B2 femminile ha conquistato una tranquilla salvezza con tre giornate di anticipo, un roster composto anche da giovani provenienti dal vivaio.

Le ragazze hanno poi partecipato volentieri agli incontri periodici con il minivolley, proprio per spiegare ai piccoli che lavorando ed impegnandosi il traguardo può essere raggiunto.

Importante è stata anche la vittoria nel campionato di Prima Divisione con un gruppo di atlete cresciute tecnicamente a Passignano sul Trasimeno.

La School Volley ha allargato nel tempo i suoi confini cercando di delocalizzare e valorizzare al contempo la periferia. Insomma, come afferma il direttore tecnico:

“Siamo una grande famiglia che vuole crescere ancora”.