San Giustino inizia a serrare i ranghi con Belotti

71
San Giustino inizia a serrare i ranghi con Belotti. La centrale romana classe 2002 sarà a disposizione già dal primo giorno di preparazione. Ora altre due pedine per completare il roster

San Giustino inizia a serrare i ranghi con Belotti. La centrale romana classe 2002 sarà a disposizione già dal primo giorno di preparazione. Ora altre due pedine per completare il roster

È Vittoria Belotti la pedina che completa il trio delle centrali del San Giustino Volley.

Nata a Roma l’11 settembre 2002 e alta un metro e 84 centimetri, la Belotti è cresciuta nelle file dell’Amerina Pallavolo, in Umbria, disputando il campionato di Serie D per poi passare nell’estate del 2017 al Volley Calerno, realtà emiliana di Sant’Ilario d’Enza, nel Reggiano, con la quale ha trascorso un paio di stagioni in B2 seguendo un progetto improntato sulle giovani giocatrici che però non ha avuto gli esiti auspicati.

E adesso, per l’atleta romana ecco il salto in B1, con la prosecuzione dell’impegno scolastico al liceo scientifico di Sansepolcro.

“Ovvio che per me questa diventi l’annata del riscatto – ha commentato Vittoria Belotti – tanto più che, in tutta sincerità, non mi aspettavo una chiamata da una società di categoria superiore, per cui sono molto motivata e intenzionata a dare il meglio di me stessa, sia nella pallavolo che nello studio”.

Fast, primo tempo e muro: quale dei tre è il colpo preferito?

“Nessuno in particolare, perché agisco un po’ su tutti i fronti”.

E a una settimana esatta dall’inizio della preparazione al campionato, con appuntamento fissato per le 9 di lunedì 26 agosto alla palestra “Clinique du Sport” di Città di Castello, sono undici le giocatrici che compongono il roster a disposizione dei tecnici Francesco Brighigna e Claudio Nardi.

La palleggiatrice Giorgia Vingaretti, gli opposti Caterina Errichiello e Marta Nardi, le schiacciatrici Silvia Tosti, Margherita Lachi e Francesca Mancini, le centrali Francesca Borelli, Camilla Sergiampietri e Vittoria Belotti e i liberi Giada Cesari e Aurora Fiorini.

Mancano pertanto un’altra palleggiatrice e un ultimo “tassello” che porterà l’organico a un totale di 13.