Preparata in Brianza la trasferta di Monza

100
Preparata in Brianza la trasferta di Monza

Preparata in Brianza la trasferta di Monza, causa il doppio impegno nel volgere di pochi giorni in Lombardia

Altra trasferta difficile a distanza di tre giorni. Andiamo a Monza ad affrontare una squadra reduce da due belle gare con Modena e Vibo. Una squadra composta da giocatori di valore e che ha fatto un mercato interessante prendendo giovani bravi come Finger, Dzavoronok e Plotnytskyi. Una squadra che avrà dalla sua la Candy Arena sold out. È l’ennesimo importante banco di prova per noi. A Milano abbiamo dimostrato qualità e carattere, lo stesso dovremo cercare di fare domani per trovare la vittoria e mantenere la testa della classifica.

È il direttore sportivo Stefano Recine a mettere in guardia la Sir Safety Conad Perugia. In un calendario davvero incredibile, è di nuovo pronta a scendere in campo domani sera alle ore 20:30 in casa della Gi Group Monza per l’anticipo della quinta di ritorno di Superlega.

Si gioca domani per l’impegno di Perugia martedì sera in Belgio per la Champions. La Candy Arena si presenterà con un tutto esaurito, i quattromila posti presi d’assalto dal pubblico della pallavolo. Si gioca soprattutto per tre importantissimi punti in palio. Punti di grande valore per i Block Devils chiamati a proteggere la vetta della classifica ed all’ennesima prova di maturità.

La preparazione è stata fatta direttamente in Brianza per i bianconeri che, dopo la vittoria di mercoledì con Milano, sono rimasti in Lombardia. E’ stato svolto un po’ di lavoro fisico e tecnico ed hanno soprattutto ultimato lo studio tattico del match. Dovrebbero essere i soliti sette in campo al via per Lorenzo Bernardi intenzionato a confermare De Cecco in regia, Atanasijevic in diagonale, Podrascanin ed Anzani al centro, Zaytsev e Russell di banda e Colaci libero.

Dall’altra parte della rete la Monza degli ex, in rigoroso ordine alfabetico, Barone, Beretta e Buti. Gli ultimi due saranno titolari al centro, mentre il canadese Walsh (favorito sull’americano Shoji) dovrebbe formare con il ceco Finger la diagonale di posto due. In banda agiranno Botto e l’altro ceco Dzavoronok con Rizzo libero e con il tedesco Hirsch e l’ucraino classe ’97 Plotnytskyi primi cambi in due ed in quattro.

Monza è reduce da due ottime prestazioni con Modena (sconfitta al tie break tra le mura amiche) e Vibo Valentia (vittoria in Calabria mercoledì scorso al quinto), è compagine molto pericolosa, compatta, con una impostazione tattica ben definita grazie alla mano del tecnico Falasca e con giocatori di esperienza e respiro internazionale.

Perugia dovrà giocare le sue carte, battere forte, lavorare duro in fase break. Perché la posta in palio, man mano che ci si avvicina alla fine della regular season, si fa sempre più importante.