Orvieto strappa un punto a Collegno

88
Orvieto strappa un punto a Collegno

Orvieto strappa un punto a Collegno, ma l’esito avrebbe potuto essere ben altro. In vantaggio di due set subiscono la rimonta delle piemontesi

Il passo spedito della Zambelli Orvieto rallenta nel bel mezzo della scalata di un rilievo della serie A2 femminile. La ventinovesima tappa si archivia senza piantare la bandierina nella cima. Il periodo è sempre più eccitante per un collettivo che da tre mesi ha cambiato radicalmente registro ma che nel giro di quattro giorni ha disputato dieci set e dopo aver conquistato le Dolomiti si ferma sulle Alpi.

La Barricalla Collegno è apparsa consapevole di avere tra le sue mani una bella occasione in chiave play-off ed ha messo in campo tutto la sua grinta, ribaltando una situazione che dopo due set sembrava compromessa.

La cronaca.

In avvio le ospiti provano subito a strappare con Ginanneschi (sette palle a terra nel set d’apertura) sugli scudi ma Agostinetto risponde per le rime (7-6). Sono i muri di Mio Bertolo ad invertire il punteggio (11-13). Nella parte centrale della frazione sale in cattedra Fiorio che opera il sorpasso (22-19). Ma il carattere delle rupestri esce proprio in questo momento e con un filotto di punti sul fil di lana è Grigolo ad incassare il vantaggio.

Invertiti i campi le settentrionali partono meglio (8-5). La reazione non tarda ad arrivare con Rocchi che copre la seconda linea e Valpiani capace di mettere nella condizione migliore le compagne che rovesciano in un batter di ciglia (10-12). Montani e Grigolo (undici volte a segno) piazzano l’accelerazione che scava il solco (13-19). Ormai è senza freni la formazione orvietana che nel finale inserisce Muzi e raddoppia su errore altrui.

Nella terza frazione ancora le collegnesi avanti trascinate dall’infinita Agostinetto (conquisterà altri otto punti personali) per un tentativo di fuga (11-8). Le ospiti provano a riavvicinarsi a più riprese e con Mio Bertolo trovano la fast del pareggio (15-15). Sono però i nove regali ospiti a fare la differenza e così le distanze si riducono.

Il quarto periodo comincia malissimo per le orvietane (7-2). Il muro piemontese prende le misure e tiene a distanza le avversarie (18-14). Montani e Grigolo riportano il fiato sul collo delle avversarie ma la sentenza è rimandata.

Al tie-break c’è Aricò in campo, le emozioni sono a non finire con le ospiti che escono bene dai blocchi (1-4). A rovesciare è la progressione di Schlegel che azzecca una serie di attacchi micidiali (10-9). Le piemontesi ritrovano coraggio e non sbagliano più nulla rendendo vani gli ultimi affondi di capitan Santini.

I tabellini.

BARRICALLA COLLEGNO – ZAMBELLI ORVIETO = 3-2 (23-25, 17-25, 25-20, 25-23, 15-11)

COLLEGNO: Agostinetto 31, Fiorio 15, Schlegel 13, Gobbo 9, Pastorello 4, Morolli 2, Lanzini (L1), Brussino 5, Migliorin 1, Courrooux, Vokshi, Poser. N.E. – Fragonas, Colamartino (L2). All. Michele Marchiaro e Fulvio Bonessa.

ORVIETO: Grigolo 28, Montani 20, Ginanneschi 14, Mio Bertolo 13, Santini 7, Valpiani, Rocchi (L1), Aricò, Muzi. N.E. – Ciarrocchi, Zonta, Venturi (L2). All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.

Arbitri: Cesare Armandola (PV) e Giovanni Giorgianni (ME).

BARRICALLA (b.s. 3, v. 0, muri 14, errori 17).

ZAMBELLI (b.s. 5, v. 5, muri 10, errori 20).