Olimpiadi Tokyo: “Altro rinvio non è da escludere”

75
foto: primaonline.it

Olimpiadi Tokyo: “Altro rinvio non è da escludere”. Il direttore del Comitato Organizzatore dei Giochi rassicura che verrà fatto il possibile per evitare la cancellazione delle Olimpiadi

Secondo quanto riportato dal “Nikkan Sports”, il primo quotidiano sportivo giapponese, il Comitato Organizzatore degli Giochi Olimpici starebbe pensando ad un nuovo slittamento in avanti dell’edizione targata Tokyo 2020.

L’ultimo atto si era tenuto il 24 marzo scorso, quando di fronte all’evidenza dei fatti venne presa la sofferta decisione, annunciata con nota ufficiale del CIO (Comitato Olimpico Internazionale), di rimandare le Olimpiadi all’estate 2021, dopo un mese di consultazioni lungo l’asse Losanna – Tokyo – Mondo. Il 28 aprile seguirono le dichiarazioni del Presidente del Comitato Organizzatore dei Giochi di Tokyo, Yoshiro Mori (sempre sulla suddetta testata sportiva), che considerava chiusa la questione:

“Se la pandemia non sarà sotto controllo nel 2021, l’Olimpiade sarà annullata”.

Arrivano, invece, ora nuove affermazioni dal Paese del Sol Levante che lasciano aperta la speranza di poter disputare i Giochi.

Di fronte alla prospettiva del perpetuarsi della situazione sanitaria e alle preoccupazioni delle società sponsor in caso di annullamento, Haruyuki Takahashi, direttore del Comitato Organizzatore dei Giochi, ha infatti dichiarato al quotidiano sportivo nipponico:

“La cancellazione di queste Olimpiadi rappresenterebbe un grave danno all’economia mondiale, soprattutto in questo scenario. Se sarà difficile e impossibile organizzare l’evento per la prossima estate, penseremo ad un ulteriore rinvio. Stiamo lavorando uniti per farlo svolgere regolarmente nell’estate del 2021, ma se ciò non fosse possibile dovremmo ricominciare ad agire per ottenere un altro ritardo”.

Questo il LINK dell’articolo.

Arianna Boco