La regia del Città di Castello a Di Crescenzo

50
La regia del Città di Castello a Di Crescenzo. Un gradito ritorno in casa biancorossa con l'innesto della palleggiatrice ex Campione d'Italia

La regia del Città di Castello a Di Crescenzo. Un gradito ritorno in casa biancorossa con l’innesto della palleggiatrice ex Campione d’Italia

Il Città di Castello pallavolo femminile sta allestendo una squadra atta a competere con tutte le altre compagini che prenderanno parte al campionato di C.

Sarà una nuova fase con un nuovo progetto tecnico dove l’esperienza di alcune atlete dovrà essere di complemento e completamento di un roster rinnovato anche alla luce della collaborazione interessante, programmatica e di sviluppo futuro che il club biancorosso ha instaurato con un’altra società valtiberina.

Una scelta che vuole guardare avanti per costruire e migliorarsi come è nel dna della pallavolo Città di Castello.

Proprio per questo la società ha chiamato in cabina di regia Manuela Di Crescenzo.

Si tratta di un ritorno dopo la stagione 2013/2014 giocata con questo sodalizio: giocatrice di esperienza e qualità indubbie, campionati di categoria superiore, Urbino A1 e Chieri A2, Club Italia e varie serie B, che faranno dell’atleta un punto di riferimento per le giovani che saranno chiamate a fare questa esperienza in seri C regionale Umbra.

Il palmares di Manuela è incredibile: Campionati Europei, Universiadi, Supercoppa, Coppa Italia,  e Campione d’Italia, fa comprendere come le scelte di  vita siano sempre più importanti di tutto il resto.

La dirigenza biancorossa è comprensibilmente soddisfatta e felice che l’atleta abbia accettato e condiviso il nuovo progetto, sicuri di riuscire a fare bene anche in questa nuova stagione 2019/2020.