Faroplast School Volley Perugia si impone sulla Fenix Faenza

65

Faroplast School Volley Perugia si impone sulla Fenix Faenza. Secondo successo per la compagine perugina.

Secondo centro per la Faroplast School Volley Perugia che si impone per 3-0 sulla Fenix Faenza e conquista sette punti nelle prime quattro gare di campionato. Un bottino di tutto rispetto se confrontato con la scorsa stagione, la squadra battaglia su ogni pallone e non concede spazi alle avversarie. Serviva una prova di carattere per buttarsi alle spalle la sconfitta di sette giorni prima, Recine e compagne la hanno data. Corselli aggredisce subito dalla linea dei nove metri e crea il primo break della gara (6-0) che verrà tenuto fino alla fine del set.  Nel secondo parziale le locali continuano a tenere la testa avanti, anche se fino al 16-14 le faentine sembrano reggere il passo. E’ battaglia nel terzo ed ultimo set, forse le scolare si rilassano, sicuramente le romagnole vogliono lasciare il segno. Serattini cambia la regia con Maines per Baravelli ed inverte le posizioni in campo di Melandri e Casini. I risultati arrivano con le ospiti che si portano avanti fino al massimo vantaggio (8-15). Farinelli fa entrare Bernini per Mitu e successivamente Valdambrini ed Ambrogi per Recine e Gallina. Qualcosa cambia, perché comincia una lenta ma inesorabile risalita. E’ il set più bello della gara con lunghi scambi e difese che si prodigano nel recupero di palloni difficili. Arrivano il sorpasso ed i tre punti, la classifica comincia a sorridere.

Il tabellino.

Faroplast School Volley Perugia – Fenix Faenza: 3-0 (25-16 25-19 25-22)

School Volley: Recine 14, Corselli 11, Valocchia 9, Ceccarelli 9, Mitu 2, Gallina, Pici(L1), Ambrogi 2, Bernini 1, Valdambrini. N.E.: Modugno, Patrignani, Perri(L2). All.: Roberto Farinelli e Andrea Giovi.

Faenza: Casini 12, Grillini 7, Tomat 5, Guardigli Lu. 3, Melandri 2, Baravelli 1, Galetti(L1), Alberti 1, Gorini, Maines. N.E.: Martelli(L2), Emiliani, Guardigli Em.. All.: Maurizio Serattini e Angelo Manca.

Arbitri: Andrea Rizzo (LT) e Giuseppe Cutrì (LT).

Faroplast (b.s. 6, v. 7, muri 4, errori 20)

Fenix (b.s. 8, v. 3, muri 3, errori 19)