E’ una Sir da record: Taranto ko e girone d’andata a punteggio pieno

70
esultanza, Perugia durante Sir Safety Susa PERUGIA vs Gioiella Prisma TARANTO, 10ª giornata Regular Season - Campionato Superlega Credem Banca 2022/23. Volley Pallavolo Volleyball presso PalaBarton Perugia IT, 3 dicembre 2022. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2022-12-03/_MB62959]
 
En plain nel girone d’andata per la Sir Safety Susa Perugia.
I Block Devils battono in quattro set una buona Gioiella Prisma Taranto e chiudono al giro di boa della Superlega a punteggio pieno stabilendo un record nell’era dei tre punti a vittoria. Dalla stagione 1998-1999, quella appunto in cui furono introdotti i tre punti per la vittoria 3-0 o 3-1, nessuna squadra era mai riuscita a terminare il girone di andata vincendo tutte le gare senza lasciare per strada punti.
È stata dura raggiungere il traguardo per i bianconeri perché, dopo due set condotti con margine, hanno poi trovato sulla loro strada una Taranto quadrata e ben messa in campo che ha creato problemi alla capolista.
È stato ancora una volta l’attacco il fondamentale vincente di Perugia. Il 61% finale di squadra ha permesso agli uomini di coach Anastasi di spuntarla e di presentarsi al meglio al Mondiale per club in programma la prossima settimana dal 7 all’11 dicembre a Betim in Brasile.
Leon miglior realizzare del match con 19 punti (64% in attacco e 3 muri), Mvp nuovamente Rychlicki che ne mette 18 dando sicurezza al gioco di Ropret schierato in regia al posto di Giannelli. Molto bene, restando nella metà campo perugina, il centrale Mengozzi (9 punti con il 78% in primo tempo) ed ottimo ingresso dalle fasi finali del terzo set di Plotnytskyi che chiude con 9 palloni vincenti con 2 ace.
Da domani via all’operazione Mondiale per Club. La squadra svolgerà un allenamento nel primo pomeriggio al PalaBarton, in serata partenza in varie tappe con direzione Brasile.

CRONACA

Cambia ancora Anastasi. Regia affidata a Ropret, al centro coppia tutta italiana con Russo e Mengozzi. Subito Leon-Rychlicki (3-0). Ancora il lussemburghese (6-3). Loeppky accorcia (6-5). Buca in terra di Russo in primo tempo (8-5). Pipe di Leon (11-7). Mengozzi per le vie centrali poi Leon (14-9). Bene Loeppky in contrattacco (14-11). Rychlicki “on fire” con attacco ed ace (17-11). Ropret di seconda intenzione (19-13). Un paio di errori dei pugliesi allargano la forbice (21-13). Semeniuk spolvera l’angolino di posto 5 (22-13). Due in fila di Mengozzi, set point Perugia (24-14). Al quarto tentativo chiude Semeniuk (25-17).
Muro di Leon in avvio di secondo set (2-2). Due in fila di Russo (4-3). Contrattacco vincente di Semeniuk (7-5). Rychlicki di giustezza (9-6). Perugia non molla la presa e con Rychlicki allunga (14-9). Out Stefani (17-10). Qualche imprecisione bianconera riduce il gap (19-15). I padroni di casa ripartono da Semeniuk (21-15). Ricezione e attacco di Leon (22-16). A segno Leon con la diagonale, set point Perugia (24-18). Fuori il servizio di Antonov, i Block Devils raddoppiano (25-19).
Parte forte Taranto nel terzo parziale dopo l’ace di Alletti (0-3). Muro di Stefani poi Alletti (1-6). Perugia si riorganizza in fase di sideout, ma gli ospiti mantengono un buon margine (7-11). Alletti a segno a muro (12-17). Ace di Antonov (12-18). Muro di Rychlicki poi ace del neo entrato Plotnytskyi (17-20). Due di Loeppky avvicinano i pugliesi al traguardo (17-22). Il muro di Leon riporta i bianconeri a -2 (20-22). Pipe di Loeppky (20-23). Stefani porta i suoi al set point (21-24). Errore al servizio di Leon, Taranto accorcia (23-25).
Resta Plotnytskyi per Semeniuk. Alza il muro Perugia in avvio di quarto (4-1). Taranto pareggia subito (4-4). Ace di Mengozzi (6-4). Servizio vincente, con l’ausilio del nastro, anche per Rychlicki (8-5). Leon in contrattacco (9-5). Stefani dimezza (10-8). Rychlicki chiude un lungo scambio poi ace di Plotnytskyi (14-10). Invasione di Rychlicki, Taranto di nuovo a -2 (17-15). Grande attacco sulle mani alte di Plotnytskyi (19-16). L’ucraino si ripete in pipe (21-18). Leon scardina il muro (23-20). Muro di Plotnytskyi e match point Perugia (24-20). Taranto torna a contatto (24-23). Chiude Russo al quarto tentativo (25-23).

INTERVISTE

Stefano Mengozzi (Sir Safety Susa Perugia):
“Abbiamo avuto un approccio ottimo ed è stato importante. Abbiamo affrontato la gara con la giusta mentalità e siamo stati bravi anche nel quarto set a ripartire forte e portare a casa i tre punti. Magari potevamo lavorare meglio in battuta, specialmente rispetto ai nostri standard, ma faccio anche un plauso a Taranto cha ha giocato un’ottima gara con Falaschi che ha fatto girare bene i suoi attaccanti”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY SUSA PERUGIA – GIOIELLA PRISMA TARANTO 3-1
Parziali: 25-17, 25-19, 23-25, 25-23
SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Ropret 2, Rychlicki 18, Mengozzi 9, Russo 9, Leon 19, Semeniuk 6, Colaci (libero), Giannelli, Plotnytskyi 9, Herrera. N.e.: Piccinelli (libero), Solè, Flavio, Cardenas. All. Anastasi, vice all Valentini.
GIOIELLA PRISMA TARANTO: Falaschi, Stefani 15, Larizza 1, Alletti 7, Loeppky 18, Antonov 9, Rizzo (libero), Andreopoulos, Ekstrand 1, Cottarelli, Gargiulo 8. N.e.: Lucconi, Pierri. All. Di Pinto, vice all. Camardese.
Arbitri: Lorenzo Mattei – Rossella Piana
LE CIFRE – PERUGIA: 19 b.s., 6 ace, 51% ric. pos., 26% ric. prf., 61% att., 6 muri. TARANTO: 16 b.s., 3 ace, 50% ric. pos., 19% ric. prf., 48% att., 8 muri.